Controlli ai distributori in Maremma, multe per violazione sulla trasparenza dei prezzi e colonnine irregolari

Alcune segnalazioni dei cittadini e l'impennata dei prezzi dei carburanti hanno portato, negli ultimi mesi, a controlli nei distributori di carburante. La guardia di finanza di Grosseto ha svolto decine di controlli contro irregolarità e comportamenti scorretti, rilevando violazioni sulla trasparenza dei prezzi e colonnine di carburante irregolari. Le fiamme gialle hanno verificato i distributori presenti su tutto il territorio della Maremma, da Follonica a Capalbio passando dal capoluogo, compresi i comuni interni.

Sono sei i distributori in cui i finanzieri hanno riscontrato irregolarità riguardo alla pubblicazione dei prezzi del carburante e l'omessa comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico. Questi distributori avrebbero indicato nei cartelli stradali prezzi diversi da quelli poi applicati al rifornimento. La guardia di finanza, attestata l'irregolarità, ha emesso sanzioni fino a 3.096 euro ciascuno. In altre attività di controllo invece è stato rilevato che due distributori avevano colonnine con totalizzatori che indicavano erogazioni differenti dall'effettivo carburante rifornito. Inoltre in un caso il gasolio erogato, sottoposto ad analisi chimiche, è risultato anche non conforme e non idoneo.



Tutte le notizie di Grosseto

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina