Scioperi a catena, un cittadino al sindaco: "Si facciano scelte coraggiose, non diamola vinta ai pochi contro il green pass"

obbligo vaccinale scuola

Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata al Sindaco di San Miniato Simone Giglioli e al dirigente scolastico Andrea Fubini in risposta al comunicato stampa in merito allo sciopero indetto da FISI (Federazione Italiana Sindacati Intercategoriali) per protestare contro il Governo e ottenere la revoca del green pass per i lavoratori.

Il testo della lettera

"Estote parati" due parole che nella mente di un bimbo rimangono impresse, nel tempo, negli anni, nella vita. Due parole che ho imparato negli anni di scautismo e che racchiudono l'esistenza dello stesso. Due parole semplice ma piene di vita, piene di scelte, piene di politica. La stessa scelta politica che si fa prendendo la "partenza" a fine del percorso scout. "Estote parati", come ben saprete significa "Siate Pronti". Mi rivolgo a Voi con queste parole, Voi che fate della politica la Vostra vita. Che fate dell'educazione la Vostra vita. "Estote Parati". Vi chiediamo di essere pronti a metterVi in gioco e pensare con una nuova prospettiva questa scelta.

Una cara amica vedendo il mio post su Facebook mi ha girato questa mattina una comunicazione del comune di Bientina nel quale, con lettere chiare, in grassetto e maiuscolo si leggeva: "Il servizio di trasporto scolastico SI SVOLGERÀ REGOLARMENTE sia all'andata che al ritorno".

Ho preso in pochissimi minuti contatti col sindaco di Bientina, Dario Carmassi, il qua mi ha spiegato brevemente la loro scelta. Una scelta condivisa di tutti i sindaci dell'Unione Comuni Valdera i quali insieme ai dirigenti scolastici hanno deciso, viste e studiate le effettive percentuali di assenze per sciopero dei giorni scorsi di "rischiare" questa normalità. Di "donare" a tutte le famiglie la sicurezza di un trasporto pubblico e dell'apertura degli istituti trovando soluzioni alternative.

Ho pensato e detto subito che la loro scelta era una scelta coraggiosa. Una scelta che oggi i più non fanno. Sono proprio le scelte coraggiose a cambiare il mondo, ma le stesse scelte sono quelle scomode e quelle che a volte rischiano di far perdere voti o consensi. E' grazie alla strada in salita che si può vedere il panorama, arrivare in vetta e dormire sotto un cielo stellato.

Gentile sindaco, gentile dirigente scolastico, gentili tutti Voi che leggerete queste parole, usciamo tutti da un periodo buio.

Era il marzo 2020 quando in pochissimi ancora uscivamo da casa per andare al proprio lavoro, io ero uno di quei pochi. Ricordo ancora le strade vuote il silenzio assordante che ci sussurrava che qualcosa di grave stava già accadendo. I racconti di amici e parenti che vivono a Firenze riportavano storie ancora lontane dai nostri occhi. Sirene che facevano da sottofondo continuo alla vita dei tanti chiusi in casa. Ci sembrava di vivere un brutto sogno, un sogno che non avremmo mai voluto diventasse realtà, ma già lo era. Mesi passati con DAD, video chiamate a parenti ed annullamento sociale.

Oggi, per paura di fare scelte coraggiose, in qualche modo, diamo vinta a chi (pochissimi) sciopera "contro il green pass". Lo dico a Voi tutti, ESTOTE PARATI, facciamo scelte coraggiose, facciamo scelte controcorrente. Facciamolo per il diritto al lavoro, il diritto allo studio, il diritto alla libertà.

Nuovamente e con immenso piacere mi propongo per aiutarvi in questa scelta coraggiosa. In attesa di una Vostra gradita risposta alla presente, pronto a camminare in salita, per il bene di tutti, Vi saluto.

Samuele Corsi

 



Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

torna a inizio pagina