Indice di criminalità: Pisa al 24esimo posto. Conti non soddisfatto

Michele Conti

Il Sindaco di Pisa Michele Conti commenta la classifica sull’indice di criminalità uscita stamani sul Sole 24 Ore:

«Oggi è uscita la classifica del Sole24ore sull’”indice della criminalità” del 2020 nelle province italiane. I dati fotografano i reati commessi e le denunce registrate.

La provincia di Pisa è al 24esimo posto, dietro le toscane Prato, Firenze e Livorno. Una posizione che non ci soddisfa e che conferma che c’è ancora molto da lavorare, ma invertire la tendenza è possibile, lo stiamo facendo e delle note positive possiamo registrarle: rispetto all’anno precedente, nel 2020 Pisa ha avuto un calo fra i più marcati del numero di denunce o delitti commessi (-24%), mentre nel primo semestre di quest’anno, l’aumento dei reati è stato del 1,5%, più contenuto rispetto agli altri territori.

Dai dati emergono nella nostra città ancora troppi reati odiosi dal punto di vista sociale, quali furti, rapine, spaccio di stupefacenti. Il lavoro di concerto delle forze dell’ordine, sta dando i suoi risultati e queste classifiche lo confermano: fra le molte denunce registrate anche quelle della nostra Polizia Municipale che, solo in questo ultimo fine settimana, ha arrestato tre persone nell’ambito dei controlli antispaccio nelle aree più critiche del centro storico».

Fonte: Comune di Pisa - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro

torna a inizio pagina