Costruzioni industriali, Fabiani: "Una speranza per il futuro di Oma"

Valerio Fabiani
Valerio Fabiani

Un grande gruppo del settore costruzioni industriali, Cividac, si è aggiudicato provvisoriamente Oma, la società dichiarata fallita nell’ottobre 2019. Oma, attiva settore della carpenteria metallica e manutenzione di impianti industriali, ha continuato a essere pienamente operativa e adesso si attende il perfezionamento dell’aggiudicazione per una soluzione che assicuri il futuro dei tre siti in Toscana - Massa, Carrara e Firenze - e ai 157 dipendenti in forza.

Valerio Fabiani, consigliere per lavoro e crisi aziendali del presidente Giani, ha incontrato i rappresentanti di Cividac che hanno assicurato lo sbocco professionale a tutto l’organico Oma, inclusi i cosiddetti ‘corsisti’. “Abbiamo seguito la vertenza fin qui siamo pronti a fare la nostra parte per sostenere una fase di rilancio. ho incontrato i rappresentanti dell'azienda chiedendo garanzie sulla piena occupazione e su un progetto di sviluppo. Ora confido si faccia presto”, ha dichiarato Fabiani. “L’obiettivo è di garantire la continuità occupazionale in Oma e assicurare una prospettiva certa ad un'azienda così importante per il sistema industriale toscano– ha aggiunto il consigliere -; va riconosciuto il merito dei lavoratori, che hanno tenuto duro e continuato a lavorare e a lottare, e anche quello della curatela fallimentare, che ha permesso all’azienda di produrre pur in questa situazione difficile”.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina