In punta di penna, ecco i vincitori della decima edizione

Sabato 4 dicembre si è conclusa, al Teatro della Compagnia di Castelfranco di Sotto, la 10° edizione del concorso di drammaturgia “ In punta di penna”.

Il pubblico è tornato con gioia ad assistere a una bella occasione di teatro, con interessanti “performances” messe in scena dalle varie Compagnie. La presenza della madrina della serata, l’attrice Paola Pitagora, ha catturato i presenti, prima con le sue risposte puntuali alle domande del giornalista Francesco Tei, poi con una magica interpretazione de “L’infinito” di Leopardi che ha emozionato platea e galleria.

Il vincitore di questa edizione è stato Giacomo Loffarelli con “Diecigiugnoventiquattro”, un testo sul delitto Matteotti, presentato sul palco dalla Compagnia “Krios”.

Al secondo posto “Il meglio deve ancora venire” di Virginia Risso, testo sull’Alzheimer presentato dalla Compagnia “L’anello”.

Terzo classificato Andrea Scrimali con “Come due gocce d’acqua”, un testo sulla strana relazione di due sorelle gemelle con un uomo scomparso, interpretato dalla Compagnia “Gli Affabulanti”.

Segnalati: “Fiabe storte” di Francesca Maria Rizzotti e presentato in una veste molto interessante dalla Compagnia “Corte Tripoli Cinematografica” fondendo teatro e cinema.
“Like o dislike” di Stefania De Ruvo ha impegnato la Compagnia “Quint&essenza” con il tema dei social e dei loro “pericoli”.

La serata di premiazione ha generato una grande soddisfazione di tutti gli autori al termine delle presentazioni e un particolare orgoglio per le Compagnie che hanno ricevuto il Premio gradimento del pubblico andato alla Compagnia Quint&essenza per “Like o dislike” e il Premio della Giuria di Qualità, (composta da Paola Pitagora e Francesco Tei), consegnato alla compagnia “L’anello” per “Il meglio deve ancora venire” per il ritmo e la sintonia dei due attori in scena.

Alle 21.30 è stato presentato poi il testo vincitore della 9° edizione di In Punta di penna, “L’incontro” di Mara D’aquila, presente in sala, da parte dei “Laboratori Teatrali Comunali” di Castelfranco di Sotto.
Un'altra bella occasione di teatro che ha chiuso il sipario sull’edizione del decennale tra gli applausi e l’emozione dei presenti.

“Questa manifestazione ha confermato per l’ennesima volta il suo inestimabile valore – hanno commentato il sindaco Gabriele Toti e l’assessore Chiara Bonciolini- . Un’iniziativa capace di raccogliere creatività e amore per il teatro in un incontro unico nel suo genere. Le compagnie hanno anche espresso la volontà di continuare a lavorare sui testi messi in scena parzialmente, per poterli sviluppare in maniera integrale. Sicuramente è stato raggiunto quello che è uno degli obiettivi del premio, ovvero l'incontro tra autori e compagnie: la possibilità per gli autori di veder messo in scena il loro testo e per le compagnie di avere un confronto con l'autore, cosa che normalmente non avviene”.

 

Fonte: Comune di Castelfranco di Sotto - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Castelfranco di Sotto

<< Indietro

torna a inizio pagina