“Montopoli Tartufo": il primo evento è un successo

Grande successo per l’evento che ha aperto il calendario di appuntamenti dedicati al tartufo a Montopoli. Ieri sera il conservatorio di Santa Marta ha ospitato la cena che ha avuto come protagonisti indiscussi i prodotti enogastronomici tipici di queste terre. I piatti realizzati dalla chef Shamira Gatta e messi in tavola dal catering Felitti sono stati realizzati esclusivamente con materie prime montopolesi grazie anche alla collaborazione di molte realtà locali che hanno messo a disposizione i loro prodotti.

"Un grazie – hanno detto il sindaco Giovanni Capecchi e gli assessori Valerio Martinelli e Cristina Scali – va a chi ha reso possibile tutto questo e a tutti coloro che hanno creduto in questa iniziativa. In particolare a Fabrizio Mandorlini per l’organizzazione, Elisa Barani e il Santa Marta per l’ospitalità, Eleonora Latella e il suo Arte e Fiori per l'arredo e l'allestimento floreale. L’obiettivo di questa sera e dell’intero calendario 'Montopoli tartufo. Bianco fino a Natale' è celebrare le nostre eccellenze enogastronomiche, una su tutte il tartufo. Dopo i mesi bui degli ultimi tempi, abbiamo bisogno di ripartire in molti sensi. Ritrovare momenti di socialità e allo stesso tempo promuovere le nostre ricchezze per far ripartire l’economia locale facendo conoscere le nostre ricchezze. Anche nella costruzione di questo evento abbiamo pensato di aprire un luogo meraviglioso come il conservatorio di Santa Marta".

Dalla sinergia tra pubblico e privato nasce un evento che si candida a diventare un appuntamento fisso per i prossimi anni.

Tanti gli ospiti presenti, l’onorevole Maria Teresa Baldini, Deputata alla Camera e componente della Commissione Attività Produttive, Antonio Mazzeo, Presidente del Consiglio Regionale, Andrea Pieroni, Consigliere Regionale, Antonio Guicciardini Salini, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, Giuliano Maffei, Presidente Fondazione Stella Maris, Michele Matteoli, Presidente dí Cuoiodepur, il questore Gaetano Bonaccorso, rappresentanze dei Comuni del Comprensorio tra cui la sindaca di Santa Maria a Monte Ilaria Parrella, Paule Tenaillon di Nomasei arrivato a posta da Parigi e Guido Franchi vice presidente dell’associazione Tartufai delle Colline Sanminiatesi. Oltre a numerosi imprenditori locali e alle istituzioni erano presenti anche personaggi illustri come la campionessa del volley Carlotta Cambi.

Una celebrazione del made in Montopoli a 360 gradi.

Questi i nomi delle realtà locali che hanno messo a disposizione i loro prodotti: Alberto Lami Tartufi, Antico Pastificio Morelli dal 1860, Apicoltura biologica Colangelo, Azienda Agricola Bianchi, Cioccolateria Menichetti, Famiglia Zeggio Società Agricola, Fattoria Varramista, Macelleria Norcineria Marianelli, Panificio Centi, Pasticceria Dolcevita.

Un evento reso possibile grazie al contributo di Cuoiodepur, Building e Bonus s.r.l., Grazzini Costruzioni, Umarell Costruzioni, Fabrica Ascensori, Centro Studi Enti Locali.

Fonte: Comune di Montopoli - Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Montopoli

<< Indietro

torna a inizio pagina