Il Santissimo Crocifisso torna a splendere: finito il restauro alla chiesa di San Miniato

(foto gonews.it)

Torna a splendere dopo il restauro la chiesa del Santissimo Crocifisso di San Miniato, edificio risalente agli inizi del 1700 sorvegliato dalla Torre di Matilde da un lato e dalla Rocca dall'altro.

Complessi e impegnativi i lavori di restauro, iniziati nell'estate 2019 e che in due fasi hanno rimesso a nuovo prima l'imponente scalinata, dopo lo stesso edificio dall'alto al basso, dal vertice alle fondamenta. Con la direzione dell'architetto Silvia Lensi e la Soprintendenza di Pisa e Livorno, tramite il lavoro delle dottoresse Mariagrazia Tampieri, Chiara Travisonni e Eva Pianini, tante professionalità diverse hanno partecipato al restauro, che ha restituito alla diocesi e a tutta la comunità sanminiatese la chiesa rinnovata, sia dal punto di vista strutturale che decorativo.

Le fasi dei lavori

I lavori alla facciata e alla copertura lignea della chiesa sono seguiti a quelli di ripristino e restauro della scalinata che si erano conclusi nell’estate 2020. Il fabbricato risultava vistosamente deteriorato nello stato di manutenzione degli intonaci esterni e nelle decorazioni architettoniche presenti nelle facciate, che erano per buona parte cadute o, in alcuni casi, erano state addirittura rimosse già in passato per evitare crolli accidentali.

La valutazione dello stato di conservazione della struttura lignea della copertura ha richiesto di scoperchiare buona parte del tetto dell’edificio. Durante l’allestimento del cantiere sono state individuate significative infiltrazioni di acqua piovana e di scarichi fognari sotto la pavimentazione del sagrato (davanti alla chiesa), che nel tempo avevano creato delle vere e proprie gallerie, con relativa esfiltrazione di acqua attraverso i muri verticali della scalinata che conduce al sagrato.

Il restauro ha comportato diverse fasi e interventi: le facciate sono state completamente spicconate dall’intonaco ammalorato. Dall’intonaco che si presentava invece ancora in buone condizioni è stato raschiato via il vecchio colore.

(foto gonews.it)

Alla base dell’edificio è stata poi realizzata una intonacatura anti-umido. Sono stati restaurati o ricostruiti tutti i capitelli, i fregi, i festoni decorativi e le cornici. Sopra le cornici è stata approntata una mantellina con malta idrofuga.

Le facciate sono state infine colorate con una miscela di idropittura. Per quanto riguarda il tetto: è stata restaurata completamente la gronda per il defluvio delle acque piovane e sono state sostituite le tegole e i coppi deteriorati o danneggiati. Nell’opera complessiva di restauro è da annoverare anche l’intervento effettuato al di sotto del sagrato per la regimazione delle acque.

Particolare curioso: nel sottotetto del tamburo da anni avevano accesso i piccioni che nel tempo hanno depositato oltre 7 tonnellate di guano che gravava sulla struttura. È stato quindi necessario liberare da questi rifuti organici tutto l’ambiente del sottotetto, cosa che non è stata semplicissima.

I costi per l'opera

Se per restaurare e ricostruire la scalinata, tra 2019 e 2020, erano serviti 90.000 euro, per il restauro dell’edificio e del sagrato sono occorsi complessivamente 383.820 euro. La maggior parte di questa cifra - il 70%, pari a 268.674 mila euro - è arrivata dalla Cei, grazie ai fondi dell’8x1000 alla Chiesa cattolica. La Diocesi di San Miniato ha contribuito al 20% per un totale di 76.764 euro. Il restante 10%, (pari a 38.382 euro) è stato finanziato da Crédit Agricole Italia e Fondazione Carismi. Complessivamente il costo totale del restauro, per santuario e scalinata monumentale, è stato quindi di 473.820 euro.

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__9

(foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__8

(foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__13

(foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__11

(foto gonews.it)

Simone_Giglioli_Sindaco_San_Miniato_2021__

Simone Giglioli, sindaco di San Miniato(foto gonews.it)

Andrea_Migliavacca_Vescovo_San_Miniato_2021__

Vescovo Andrea Migliavacca (foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__1

(foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__12

(foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__6

(foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__3

(foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__2

(foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__14

(foto gonews.it)

Marzio_Gabbanini_Presidente_Fondazione_San_Miniato_Promozione_2021__

Marzio Gabbanini, presidente Fondazione San Miniato Promozione (foto gonews.it)

Chiesa_Santissimo_Crocifisso_San_Miniato_2021__5

(foto gonews.it)



Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

torna a inizio pagina