Challenge Cup, Scandicci trionfa anche al ritorno contro il Potsdam

Dopo la vittoria all'andata per 3-1 Scandicci cerca il successo definitivo contro le tedesche dello Sporting Club Potsdam che gli consentirebbe di approdare ai quarti di finale di Challenge Cup.

SET 1

Potsdam che schiera Lilley palleggiatrice, Nemeth opposto, Agbortabi e Markovic schiacciatrici, Cekulaev e Savic centrali, Jegdic libero.

Scandicci che parte con Malinov palleggiatrice, Lippmann opposto, Natalia e Pietrini in banda, Ana Beatriz e Alberti centrali, Castillo libero.

Il match inizia con il servizio a rete di Potsdam e la Savino Del Bene che va subito sull'1-4 dopo il mani out di Pietrini, Savino Del Bene che si porta in seguito sul 6-10 dopo le iniziative di Lippmann e Alberti. Scandicci avanza ancora e con il muro di Ana Beatriz si porta sull'8-12, mentre successivamente il servizio out di Nemeth, la schiacciata di Natalia e l'affondo di Malinov costringono coach Naranjo al timeout (10-16). Malinov insiste anche dopo la pausa (10-17), Potsdam è imprecisa ed il servizio di Cekulaev finisce fuori (12-20). Lippmann schiaccia ed il muro Potsdam non va, con la tedesca che allunga sul 13-22 nell'azione successiva. Nel finale Scandicci attua l'allungo decisivo ed il set finisce 17-25 in favore delle ragazze di coach Barbolini.

SET 2

Secondo set che vede Scandicci partire bene ed andare sul 3-0 dopo l'ace di Natalia ed il mani out di Pietrini, Scandicci che si fa recuperare in seguito però dopo l'ace di Savic e la schiacciata a rete della propria numero 7 (6-6). La Savino Del Bene ritrova comunque la quadra e costringe Potsdam al timeout dopo la diagonale di Natalia e l'affondo di Pietrini (7-11). Scandicci continua la corsa: Alberti va con il primo tempo, Natalia schiaccia ed il muro di Potsdam non va, Lippmann in seguito schiaccia e non è ancora efficace il muro delle tedesche (10-17). La Savino Del Bene gioca sul velluto, Ana Beatriz la mette giù, l'attacco di Potsdam finisce fuori: 13-21 e timeout per la squadra di casa. In finale di set il muro di Scandicci è vincente, Malinov piazza l'ace (15-24) e Alberti alla fine chiude il parziale e di fatto la serie, con Scandicci che supera il turno già dopo il secondo set (16-25).

SET 3

Il terzo set è una formalità ma la Savino Del Bene vuole onorare la partita e lo fa avviandosi subito sul +3 dopo l'ace di Orthmann (2-5). Alberti porta a +5 Scandicci dopo il primo tempo ed il muro vincente (5-10), con le toscane che si portano poi sul 6-14 dopo la schiacciata di Orthmann. Potsdam prova a reagire e le tedesche si portano sul -4 dopo il muro che va a segno (12-16). E' un fuoco fatuo però: Alberti piazza un altro punto importante a muro (14-21) e la Savino Del Bene nel finale chiude definitivamente i conti con il monster block di Orthmann che sancisce il 17-25 e lo 0-3 per Scandicci.

Scandicci che si qualifica così ai quarti di finale di Challenge Cup.

Le dichiarazioni di coach Massimo Barbolini: "Abbiamo saputo continuare il trend positivo dopo la partita contro Vallefoglia, non abbiamo commesso gli errori dell'andata e siamo state brave in questo. Ci siamo guadagnati e meritati questo quarto di finale ed andiamo quindi avanti in questa avventura europea. Adesso aspettiamo domani per pensare alla prossima partita di campionato con Novara."

SC Potsdam - Savino Del Bene Scandicci 0-3 (17-25, 16-25, 17-25)

SC Potsdam: Agbortabi 2, Wilczek n.e., Savic 2, Page 3, Vlachaki 5, Lilley 1, Van Aalen n.e., Nemeth 9, Cekulaev 4, Jegdic (L1), Markovic 12, Emonts n.e., Helic 2. All.: Hernandez G.

Savino Del Bene Scandicci: Angeloni n.e., Alberti 13, Ana Beatriz 7, Malinov 5, Napodano (L2) n.e., Pietrini 6, Lubian n.e., Natalia 11, Lippmann 11, Orthmann 4, Milanova n.e., Bartolini n.e., Antropova, Castillo (L1). All.: Barbolini M.

Arbitri: David Cormie (Sco) - Rafael Gonzalez Tabares (Esp)

Durata: 1h 1' (20', 20', 21')

Attacco: 32 % - 45 %

Ricezione Pos. (Prf.): 49% - 65% (29% - 35%)

Muri: 2-7

Ace: 2-5

Fonte: Savino Del Bene Volley



Tutte le notizie di Volley

<< Indietro

torna a inizio pagina