Jacopo Mazzantini di nuovo segretario Pd Empolese Valdelsa: nominata la segreteria

Jacopo Mazzantini

Lo scorso 20 dicembre si è svolta, alla casa del popolo di Ponte a Elsa, l’assemblea del partito democratico dell’Empolese Valdelsa che ha ratificato i risultati dei congressi, che si sono svolti fra novembre e dicembre, per l’elezione dei segretari delle unioni comunali,di circolo, di quello territoriale e delle rispettive assemblee.

Jacopo Mazzantini, candidato unitario, è stato rieletto all’unanimità segretario della federazione del Partito democratico dell’Empolese Valdelsa.

"Ci aspetta un mandato più duro e complesso di quello appena concluso - esordisce così Mazzantini- Dobbiamo rafforzare il partito, la sua azione politica, la sua presenza tra i cittadini, perché il radicamento è sempre stato il nostro tratto distintivo e la pandemia, con le restrizioni opportune e necessarie, ha messo in discussione le modalità con cui eravamo abituati a svolgere il nostro ruolo all'interno della società e richiede lo sforzo di trovare, comunque, gli strumenti per ovviare a tale situazione. Per farlo, occorre, innanzitutto, essere espressione più autentica della società che abbiamo l'ambizione di continuare a guidare, il che significa un maggiore coinvolgimento e protagonismo dei giovani e delle donne, che continuano a trovare, anche nel PD dell'Empolese Valdelsa, una rappresentanza politica troppo limitata".

Assieme alla struttura del partito dobbiamo rafforzare le nostre proposte politiche per il territorio, a cominciare dalle infrastrutture. Creare opportunità di sviluppo significa innanzitutto valorizzare il nostro essere al centro dei collegamenti regionali con nuove infrastrutture.

Il completamento della 429 quale nuova rotta verso il senese, la realizzazione del ponte tra Limite e Montelupo Fiorentino e l’inizio della 436 quale collegamento tra la FI-PI-LI e la Firenze-mare devono essere l’obiettivo dei prossimi anni. E poi c’è il grande tema della sanità.

Il covid-19, nella sciagura del fenomeno in sé, ha avuto la ricaduta positiva di rimettere il diritto di cure pubbliche, adeguate per ogni cittadino, al centro dell'agenda politica nazionale.

Il sistema sanitario toscano, basato sulla integrazione di medicina ospedaliera e territoriale si è rivelato il modello vincente per fronteggiare la pandemia e impostare la campagna vaccinale, ma ora occorre affrontare criticità già preesistenti, a cominciare dalle liste di attesa e dal Pronto Soccorso dai tempi inaccettabili.

La sfida che abbiamo di fronte è quella di riorganizzare la sanità sul territorio, sia rafforzando il polo ospedaliero empolese, per fornire una risposta più ampia, sia dotando gli altri Comuni di strutture nuove o rinnovate, idonee a svolgere un ruolo più efficace di prime cure, dunque di maggior filtro. Il tutto aumentando il personale sanitario, perché altrimenti gli investimenti in immobili e macchinari diventano inutili".

Durante l’insediamento dell’assemblea Mazzantini ha presentato la sua segreteria riservandosi di assegnare in seguito le deleghe tematiche: Monica Salvadori, segretaria uscente del Pd di Castelfiorentino, è la nuova tesoriera oltre che responsabile Enti locali.

Valentina Russoniello, che nei quattro anni precedenti aveva ricoperto il ruolo di responsabile organizzazione, sarà invece la coordinatrice della segreteria.

Il nuovo responsabile organizzazione è Giorgio Benassi, che nella precedente segreteria aveva la delega alla formazione.

Completano il quadro delle conferme Rosa Barone e Marco Pierini. Tre le novità: i sindaci di Certaldo e Vinci, Giacomo Cucini e Giuseppe Torchia e l'assessore del Comune di Gambassi Samanta Setteducati.

"È un bel mix anagrafico, territoriale e di sensibilità politiche - conclude Mazzantini - che credo formi nel complesso una segreteria forte e fortemente rappresentativa del PD dell'EV, all'altezza delle sfide che abbiamo di fronte".

Fonte: Pd Empolese Valdelsa



Tutte le notizie di Empolese Valdelsa

<< Indietro

torna a inizio pagina