Musica per l’Ospedale ai tempi del Covid-19: proseguono i concerti dell’Associazione A.Gi.Mus


Proseguono i concerti a cura dell’Associazione A.Gi.Mus. Firenze presso l’Auditorium Ottone Rosai (via dell’Arcovata 4/6), in collaborazione con il Quartiere 5 del Comune di Firenze.

Domenica 16 gennaio alle ore 10.30 si esibirà in concerto il giovane duo formato da Leonardo Voltan al violoncello e Mattia Amato al pianoforte, che eseguiranno l’Elegia op. 24 di Fauré, la Sonata n.2 op. 5 di Beethoven e Fantasiestücke op. 73 di Schumann.

Il concerto è inserito nel progetto “RitrovArti – la musica riabbraccia le persone”, iniziativa nata dalla sinergia tra A.Gi.Mus. Firenze e A.Gi.Mus. Grosseto, in collaborazione con Associazione Le 7 Note, finanziata da Fondazione CR Firenze nell’ambito del bando Emergenza Cultura 2021.

RitrovArti permette a giovani formazioni toscane di tenere un mini tour di concerti in Regione, abbinato a guide all’ascolto e progetti di audience engagement. Il concerto di Firenze sarà infatti proposto anche a Grosseto e ad Arezzo (domani, 15 gennaio, ore 18.00 presso CaMu – Casa della Musica). L’obiettivo è far sì che i giovani tornino a suonare dal vivo e a esercitare la loro professione dopo lo stop causato dalla pandemia, e che il pubblico torni a frequentare con gioia e in sicurezza le sale dal concerto.

Il concerto è ad ingresso libero (con super green pass, mascherina FFP2 e registrazione della presenza, che può essere fatta anche preventivamente tramite la prenotazione, telefonando o scrivendo un’e-mail a A.Gi.Mus. Firenze).

Leonardo Voltan, classe 2003, studia il violoncello dall’età di sei anni presso L’Istituto di alta formazione musicale Rinaldo Franci di Siena dapprima col Mº Francesco Fontana ed in seguito con Giuseppina Runza. Si è perfezionato con Luca Provenzani, Francesco Pepicelli, Luca Simoncini e Giuseppe Barutti. Nel 2020 ha ottenuto il secondo premio al concorso “Crescendo” di Firenze, nel 2021 ha vinto il primo premio assoluto al concorso regionale “Lions” città di Grosseto e il primo premio al “Crescendo” di Firenze.

Mattia Amato,  nato nel 2000, Inizia lo studio del pianoforte presso la Scuola di Musica “Le 7 Note” sotto la guida del M° Fabiana Barbini. Si è laureato con il massimo dei voti al triennio di pianoforte presso l’ISSM “Rinaldo Franci” di Siena, sotto la guida del Maestro Guerrini Marco, con il quale sta frequentando adesso il biennio. Ha partecipato a numerose masterclass tenute da Maestri di fama internazionale, quali Pietro De Maria, Hector Moreno, Inna Faliks, Giuanluca Luisi, e vari altri. Nel 2014 è vincitore del 1°Premio del concorso “Calcit” di Arezzo. Nel 2019 è vincitore della borsa di studio Vittorio Baglioni bandita dall' ISSM R. Franci di Siena e del 1° premio al concorso musicale “Rotary Montaperti”. Nel 2021 vince il primo premio assoluto al concorso Guglielmo Pianigiani. Vince anche nello stesso anno la borsa di studio Erik Torricelli bandita dall' ISSM R. Franci di Siena. Nel 2021 vince il primo premio al concorso internazionale “Premio Crescendo”. Si esibisce regolarmente per A.Gi.Mus. e per il “Monferrato Classic Festival”.

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina