Baule dei sogni, 'Buono come il lupo' a Santa Croce

(foto gonews.it)

Ultimo appuntamento del Baule dei sogni, che ha in serbo una bellissima sorpresa per i suoi piccoli spettatori. Domenica 23 gennaio alle 17.00 al Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno andrà in scena uno degli spettacoli di maggior successo della compagnia teatrale Giallo Mare Minimal Teatro  in co-produzione con Sacchi di Sabbia Buono come il lupo con Tommaso Taddei, testo di Renzo Boldrini, regia di Giovanni Guerrieri e la colonna sonora eseguita dal vivo da Tommaso Novi già componente dei Gatti Mezzi, polistrumentista, cantante e maestro dell’arte del fischio con il quale riproduce una gamma incredibile di sonorità.

Il protagonista dello spettacolo, anche se a prima vista non sembra, è un lupo. Quando si apre il sipario questo lupo, si presenta sotto mentite spoglie, e sembra più innocuo di un agnello. Il protagonista dello spettacolo è un professore di musica che usa le note del suo piano e dei suoi strumenti per guidare il lupo come una marionetta, facendolo danzare come uno strampalato ballerino e il comico dei clowns per divertire con fantasiose gag il pubblico. Una voce fuori campo incalza il lupo in incognito trascinandolo in luoghi e prove per indurlo a rivelare la sua vera identità, stimolando i suoi appetiti da favola, la sua feroce fame da lupo. Per indurlo in tentazione usano l’esca, la più appetitosa: una bambina dal cappuccetto rosso, e per evitarla e fuggire lontano da lei, il lupo diventa protagonista delle più impreviste e divertenti peripezie. Un percorso con continui colpi di scena che ovviamente si concluderà con un evitabile lieto fine dove ciascuno tornerà a svolgere il proprio ruolo perché al cuor non si comanda e mica tutti possono essere buoni come il pane!

Lo spettacolo Buono come il lupo sostituisce in cartellone il previsto Le avventure di Pesce Gaetano.

Il Baule dei sogni è la prima rete teatrale di teatro per le nuove generazioni nata in Toscana, alla quale, oltre al comune di Santa Croce sull’Arno, aderiscono i comuni di Castelfranco di Sotto, Montopoli Val d’Arno, San Miniato e Santa Maria a Monte, e prevede spettacoli il sabato a Santa Maria a Monte e la domenica a Santa Croce, in orario pomeridiano.

La rassegna al Teatro comunale di Santa Maria a Monte è stata sospesa in accordo con l'amministrazione comunale e Fondazione Toscana spettacolo onlus. I due spettacoli che completavano il cartellone saranno recuperati a primavera.

In ottemperanza a quanto stabilito dal decreto legge del 24/12/2021, queste le norme vigenti in materia di Covid-19 per l’accesso a teatro:

- per gli over 12 anni l’accesso sarà consentito solo dietro presentazione di green pass rafforzato;

- non saranno ammesse mascherine chirurgiche e di comunità, SOLO FFP.

L’obbligo di FFP2 è stabilito per gli over 6 anni.

Chi non fosse in possesso di Green pass rafforzato o di mascherina FFP2 non potrà accedere a teatro.

La biglietteria è aperta nel giorno di spettacolo mezz’ora prima dell’inizio.

Biglietti 3 euro per i bambini e 4,5 euro per gli adulti.

La prenotazione è obbligatoria.

Fonte: Giallo Mare Minimal Teatro - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro

torna a inizio pagina