Il presepe del Consiglio regionale è 'made in Castelfiorentino'

L'Associazione nazionale ‘Città dei presepi’ ha prestato nel periodo delle festività natalizie, come consuetudine consolidata negli anni, una rappresentazione presepiale alla presidenza del Consiglio regionale. Quest’anno la naturale rotazione tra le città aderenti ha visto arrivare alla Presidenza una pregevole opera proveniente da Castelfiorentino, in provincia di Firenze. Un omaggio all’Assemblea legislativa particolarmente apprezzato dal presidente Antonio Mazzeo: “Ringrazio l’associazione, che organizza l’apprezzato festival ‘Terre di presepi’, per aver voluto come ogni anno prestare questo presepe al Consiglio regionale. È un modo per mandare un messaggio di speranza in un tempo difficile. Grazie a Stefano Mattii, grazie al sindaco di Castelfiorentino Alessio Falorni e al collega Enrico Sostegni per aver aiutato a fare in modo che questo presepe potesse essere qui insieme a noi”.

“Città dei presepi - ha concluso Mazzeo - svolge un lavoro fondamentale che è quello di far crescere nella nostra Regione la cultura del presepe. Il presepe manda un messaggio forte ai più grandi, ma anche ai più piccoli. Un messaggio di speranza, quella speranza che in un tempo così difficile e qualcosa di veramente bello, grande e importante”.

Il consigliere regionale Enrico Sostegni ha sottolineato come “Castelfiorentino oramai da qualche anno realizzi una Via dei presepi importantissima, nell’ambito di Terre di presepi. Valorizzando queste produzioni artistiche. E che abbia voluto nel Consiglio regionale, per tutto il periodo natalizio, esporre un’opera che attiene alla Via dei presepi di Castelfiorentino mi pare che sia un elemento significativo del ruolo che la Regione Toscana deve svolgere su questa materia: di promozione, di diffusione di un’idea di valorizzazione della nostra storia, ma anche di promozione turistica, in una fase dell’anno che è quella dell’inverno e del periodo natalizio, quando è importante avere una maggiore offerta. E Castelfiorentino, in questo, svolge un ruolo di primo piano”.

Per Fabrizio Mandorlini, coordinatore di Terre di presepi, il festival presepiale più lungo d'Italia, "Castelfiorentino è una delle cittadine più note nell'Italia dei presepi per il suo presepe metereologico, la sue 50 postazioni nella via dei presepi e perché contiene il piccolo record di aver esposto per tre anni consecutivi un'opera alla mostra 100 Presepi in Vaticano".

Alessio Falorni, sindaco di Castelfiorentino, ha spiegato che "alla presidenza del Consiglio regionale è stata esposta una rappresentazione di Alessandro Vanni e Stefano Mattii ed è un onore, per la nostra città, che i nostri presepisti abbiano esposto in un luogo così prestigioso. L'associazione ‘All'Ombra di Membrino’ ogni anno organizza la Via dei Presepi che richiama per la sua originalità moltissimi visitatori. Anche con le limitazioni covid in questi due anni non si sono tirati indietro e hanno reso più bella la nostra città. Ringrazio il presidente Antonio Mazzeo e l'Associazione nazionale città dei presepi per l'opportunità che ci ha riservato".

Fonte: Consiglio regionale della Toscana - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro

torna a inizio pagina