Giorno della Memoria 2022, le iniziative all'Università di Firenze

In occasione del Giorno della Memoria 2022, giovedì 27 gennaio la rettrice Alessandra Petrucci ricorderà gli universitari fiorentini allontanati da aule e cattedre, a seguito delle leggi razziali, davanti alla lapide che si trova nell’atrio del Rettorato, con la deposizione di una corona di alloro. Sarà presente l’assessora della Regione Toscana Alessandra Nardini. A seguire Patrizia Guarnieri del dipartimento SAGAS illustrerà il progetto di ricerca “Intellettuali in fuga dall’Italia fascista” che ha portato alla realizzazione dell’omonimo portale: disponibile online ha individuato finora circa 400 nominativi di studenti e studiosi che lasciarono l'Italia, le cui vite sono state ricostruite con un approfondito lavoro di ricerca e con il contributo dei familiari.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming dal sito Unifi dalle ore 9: nell’occasione sarà messa in onda anche un’intervista inedita a Noemi Di Segni, presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane – UCEI.

In occasione del Giorno della Memoria, inoltre, Il Dipartimento di Chimica “Ugo Schiff” intitolerà l'aula 186 della sua sede al campus di Sesto a Zvi Enrico Jolles (1902-1971), già professore di Chimica, espulso dall'Ateneo nel 1938 a seguito della promulgazione delle leggi razziali fasciste. Alla storia di Jolles – di cui quest’anno ricorrono anche i 120 anni dalla nascita - è dedicato sulla rivista Substantia un articolo della figlia Irene Bainbridge, che ha fatto dono al Dipartimento di ampio materiale documentario, ora raccolto nel Fondo Jolles presso il Dipartimento.

Altre iniziative – che si svolgeranno online - sono proposte dal Dipartimento di Formazione, Lingue, Intercultura, Letterature e Psicologia (Forlilpsi).

Lunedì 24 gennaio (ore 15.30), il dipartimento, insieme alla Fondazione il Fiore e con il patrocinio dell’Associazione di Amicizia Ebraico-Cristiana di Firenze, propone l’incontro in diretta online “Etty Hillesum. Un senso nuovo dalle profondità della disperazione” sulla figura della scrittrice olandese ebrea, morta ad Auschwitz nel 1943. Intervengono, fra gli altri, Ida Zatelli, Padre Adolfo Lippi, Sara Gomel, Luciana Breggia (programma e modalità di partecipazione).

Martedì 25 gennaio (ore 17.30) è in programma "Attraversando Auschwitz. Un percorso didattico-digitale per condividere le memorie", iniziativa online che prevede la visita virtuale al museo statale di Auschwitz I e di Auschwitz-Birkenau a cura di Michele Andreola, guida italiana al Museo statale di Auschwitz, che sarà in collegamento dalla Polonia. L’incontro è promosso dal Dipartimento con il suo Laboratorio di Public History of Education (LPHE), in collaborazione con la Regione Toscana e sarà aperto dai saluti dell’assessora regionale Alessandra Nardini, della direttrice del Dipartimento Vanna Boffo e di Gianfranco Bandini. Intervengono Stefano Oliviero, Luca Bravi e Micaela Frulli. Il programma e le modalità per partecipare sono online.

Giovedì 3 febbraio il Corso di perfezionamento di Didattica della Shoah, coordinato da Silvia Guetta, promuove un incontro sul ruolo dei Memoriali e dei Musei per tenere vivo il ricordo dell’Olocausto ed educare le giovani generazioni; le conclusioni saranno affidate alla direttrice del Dipartimento Forlilpsi Vanna Boffo (vedi programma complessivo).

 

Fonte: Università degli Studi di Firenze



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina