Lotta all’evasione fiscale, nel 2021 il Comune recupera oltre 300mila euro sull'Imu

Il rispetto delle regole: un punto fondamentale dell’impegno della giunta Sottani. Il Comune di Greve in Chianti ancora in prima linea nella battaglia antievasione. Per contrastare l’azione di chi non rispetta le regole il sindaco Paolo Sottani ha messo in atto un’attività costante e puntuale a favore della trasparenza e del recupero evasione, priorità che emerge dall’inizio del mandato. Ammonta a oltre 300mila euro l’importo registrato sull’attività di recupero Imu, emerso dagli accertamenti effettuati dall’Ufficio Tributi, gestito dal 2021 in forma condivisa e congiunta come Unione comunale del Chianti fiorentino.

Anche per il 2022 il Comune ha previsto un recupero di imposte, principalmente legato all’Imu, pari a 350mila euro. E’ una delle linee guida del bilancio di previsione appena approvato. “Confermiamo l’impegno che ci siamo assunti – commenta il sindaco Paolo Sottani – nella lotta all’evasione e nel rispetto degli obiettivi che ci prefiggiamo, la ferma volontà è quella di rafforzare l’intento di arginare questo fenomeno sia nel settore ricettivo sia in quello prettamente fiscale attraverso il recupero dell’Imu pregressa, sono convinto che l’azione di contrasto, tesa a frenare chi commette infrazioni di questo tipo, sia uno strumento fondamentale per evitare incrementi dei tributi e mantenere alta la qualità dei servizi”.

L’attività è stata effettuata attraverso l’utilizzo di un software di gestione dei tributi che ha permesso di condurre gli accertamenti con maggiore agilità.

“Quello degli accertamenti su Imu è un lavoro complesso – continua il sindaco - che richiede all’ufficio un impegno e uno sforzo non indifferenti, gli accertamenti comportano la bonifica di volta in volta della banca dati, l'emissione dell'accertamento, la gestione degli incassi e la conseguente rendicontazione e possibile iscrizione a ruolo; il mio elogio va dunque all’ufficio gestito in Unione comunale che con competenza e professionalità è riuscito a gestire il lavoro complesso del recupero delle imposte grazie al quale abbiamo realizzato questo importante obiettivo”.

Fonte: Ufficio Stampa ASSOCIATO DEL CHIANTI FIORENTINO



Tutte le notizie di Greve in Chianti

<< Indietro

torna a inizio pagina