Vietati abbruciamenti a Castelfranco di Sotto

(foto gonews.it)

È in corso anche a Castelfranco di Sotto l’ordinanza che con cui si vieta per sette giorni l'accensione di fuochi all'aperto, abbruciamenti di sfalci, potature, residui vegetali o altro fino al 30 gennaio 2022 compreso.

Considerata la comunicazione trasmessa da ARPAT ai Sindaci del Comprensorio del Cuoio in merito al raggiungimento del livello di criticità 2 e il conseguente sforamento dei limiti del particolato PM10 (polveri sottili) nell’aria, il sindaco Gabriele Toti ha preso i necessari provvedimenti per garantire la salute dei cittadini a partire da oggi 24 gennaio, per 7 giorni totali.

In caso di mancata osservanza all’ordinanza, salvo che il fatto non costituisca reato, i trasgressori saranno soggetti all’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria ai sensi dell’art. 7-bis del D.Lgs. 267 del 18/08/2000 e di altre sanzioni specifiche eventualmente applicabili.

 

Fonte: Comune di Castelfranco di Sotto - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Castelfranco di Sotto

<< Indietro

torna a inizio pagina