Aoup risponde a Fuori dal coro: "Pazienti no-vax assistiti come i pazienti vaccinati"

L'Azienda ospedaliero-universitaria pisana informa che "il caso riportato ieri sera nel corso della trasmissione televisiva Fuori dal coro (Rete 4) è ascrivibile a un disguido di comunicazione e a un fraintendimento delle nuove disposizioni sul Green pass rafforzato da parte della dottoressa che ha risposto al telefono visto che, effettivamente, ha fornito informazioni sbagliate alla paziente non vaccinata mentre, sin dalla prima ora della pandemia da Covid-19, non è mai stato in discussione - sia nelle normative nazionali sia nei regolamenti recepiti in ogni ospedale - il diritto all’assistenza sanitaria, indipendentemente dallo stato vaccinale dei pazienti.

Le restrizioni relative all’ingresso nelle strutture sanitarie e le loro successive modifiche hanno infatti riguardato sempre e solo i visitatori e gli accompagnatori, mai i pazienti.

Quanto al reparto di destinazione, come avviene per chiunque sia candidato a un intervento chirurgico, si viene assegnati al percorso Covid o no-Covid, e dunque alla relativa area di degenza, a seconda dell’esito del tampone.

L’Azienda ospedaliero-universitaria pisana si scusa quindi per il disguido verificatosi ribadendo che la paziente - la cui patologia non rientra in classe A – era già stata inserita nel percorso degli interventi chirurgici programmati e verrà regolarmente operata come tutti i pazienti, vaccinati o meno, come peraltro è sempre avvenuto e sempre avverrà".

Fonte: Azienda ospedaliero-universitaria Pisa - Ufficio Stampana



Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro

torna a inizio pagina