Scherma toscana d'autore, Lombardi vince il Campionato Europeo

(foto Bizzi Team)

Giulio Lombardi vince il Campionato d’Europa nel fioretto maschile categoria Giovani. Una gara perfetta per l’atleta del Fides Livorno che è salito sul tetto continentale grazie alla vittoria nell’atto conclusivo contro il francese Castanie per 15-9. Una gioia immensa anche per il suo tecnico Giuseppe Pierucci che lo ha seguito per tutta la gara anche come tecnico scelto dal Ct Stefano Cerioni per seguire gli azzurri in gara.

Una prestazione sontuosa quella sciorinata da Giulio Lombardi nell’intero arco della giornata. Percorso netto nella fase a gironi, chiusa con 6 vittorie, poi un secco 15-5 rifilato al greco Tertipis per inaugurare il cammino nell’eliminazione diretta. Nel tabellone da 32 è arrivato un assalto sofferto contro lo slovacco Fazekas, che ha rimontato il toscano prima di cedere 8-7. Acquisita ulteriore fiducia, Lombardi ha vinto con grande autorità sia sul polacco Kaskow (15-10) che sull’ungherese Mihalyi (15-9), mettendo piede in zona medaglia.

In semifinale l’azzurrino ha sfidato Eliot Chagnon, uno dei tre francesi approdati tra i “magnifici quattro”, ed è stato un assalto senza storia. Lombardi ne ha preso il comando fin dal principio, chiudendo 15-9 tra l’incitamento dei compagni delle “altre squadre” italiane presenti in tribuna e volando in finale. Lì, il punto esclamativo sul suo trionfo: 15-9 anche all’altro transalpino Castanie e gioia infinita nell'abbraccio con tutto il team Italia, in testa il suo maestro Giuseppe Pierucci che 26 anni fa, nell’edizione dei campionati continentali giovanili di Limoges 1996, si laureò campione d'Europa Under 20, e oggi ha guidato a fondo pedana un suo allievo verso lo stesso traguardo.

CAMPIONATI EUROPEI GIOVANI FIORETTO MASCHILE INDIVIDUALE – Novi Sad (Serbia), 27 febbraio 2022
Qui tutti i risultati
Finale
Lombardi (ITA) b. Castanie (Fra) 15-9

Semifinali
Lombardi (ITA) b. Chagnon (Fra) 15-8
Castanie (Fra) b. De Belval (Fra) 15-14

Quarti di finale
Chagnon (Fra) b. Bonato (ITA) 15-12
Lombardi (ITA) b. Mihalyi (Hun) 15-9
Castanie (Fra) b. Kappus (Ger) 15-14
De Belval (Fra) b. Karlsen (Den) 15-12

Tabellone da 16
Bonato (ITA) b. Uniyal (Swe) 15-7
Lombardi (ITA) b. Kaskow (Pol) 15-10
Karlsen (Den) b. Di Veroli (ITA) 15-14

Tabellone da 32
Bonato (ITA) b. Diaz Escalona (Esp) 15-9
Lombardi (ITA) b. Fazekas (Svk) 8-7
Mihalyi (Hun) b. Martini (ITA) 15-10
Di Veroli (ITA) b. Faul (Ger) 15-4

Tabellone da 64
Bonato (ITA) b. Thorbek (Den) 15-12
Lombardi (ITA) b. Tertipis (Gre) 15-5
Martini (ITA) b. Nijs (Bel) 15-5
Di Veroli (ITA) b. Peressini Torregrosa (Esp) 15-5

Fase a gironi
Jacopo Bonato: 5 vittorie, 1 sconfitta
Damiano Di Veroli: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Giulio Lombardi: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Tommaso Martini: 3 vittorie, 2 sconfitte

Classifica (91): 1. Giulio Lombardi (ITA), 2. Valerian Castanie (Fra), 3. Eliot Chagnon (Fra), 3. Paul Antoine De Belval (Fra); 6. Jacopo Bonato (ITA), 11. Damiano Di Veroli (ITA), 29. Tommaso Martini (ITA).

 

Fonte: Federazione Italiana Scherma



Tutte le notizie di Scherma

<< Indietro

torna a inizio pagina