Terremoto in provincia di Firenze, magnitudo 3.7 a Impruneta

La scossa con epicentro a Impruneta è stata avvertita in maniera forte in tutta l'area del Fiorentino. In corso le verifiche a edifici e patrimonio culturale


Terremoto in provincia di Firenze, alle 17.50 di oggi pomeriggio, martedì 3 maggio 2022. La scossa, di magnitudo 3.7, è stata registrata dall'Ingv a 4 km a sud ovest di Impruneta ad una profondità di 10 km, nei pressi della strada di Luiano, area di aperta campagna con pochi edifici e ville rurali.

Una nuova scossa è stata sentita in serata alle 22.14

Il presidente della Regione Eugenio Giani, alla notizia, ha riferito tramite social di essere in contatto con la sala operativa regionale per la verifica di eventuali danni alle strutture ed edifici. Sono in corso gli accertamenti sul territorio da parte della Protezione civile della Città Metropolitana di Firenze. Le verifiche riguardano edifici e patrimonio culturale ma al momento, non sarebbero segnalati danni.

La scossa con epicentro a Impruneta, registrata dalla rete dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, è stata avvertita distintamente in più zone del Fiorentino fino a Siena e alla provincia di Pisa, ed è stata preceduta da altre scosse minori, sempre a Impruneta, di magnitudo 1.8 alle 17.41 e 1.1 alle 17.48. È stata avvertita nettamente anche a Bagno a Ripoli, più a est dall'epicentro, e a Scandicci, alcuni chilometri a nord sempre lungo la valle del Greve. A Bagno a Ripoli le persone che si trovavano nella biblioteca comunale sono uscite all'aperto per lo spavento.

Molti i cittadini che negli ultimi minuti starebbero telefonando alle autorità pubbliche, per chiedere informazioni.

La scossa si situa sulla faglia Piombino-Ravenna, la stessa dove il 13 settembre 2015 ci fu una scossa uguale da 3.7 di magnitudo nel comune di San Casciano con uno sciame sismico durato alcuni giorni con epicentro a Pieve di Campoli, a cavallo tra le valli del Greve e del fiume Pesa.

La terra continua a tremare

Un'altra piccola scossa, 1.5 di magnitudo, è stata registrata dall'Ingv. Risulta alla distanza di un km dall'altra e a una minore profondità, 6 km anziché 10 km.Scosse più lievi a quella di magnitudo 3.7 di oggi sono state registrate nella stessa area. Una da 1.8 nella vallata di Luiano e una da 1.1 nel paese di Ferrone. Anche ieri si sono registrate due piccole scosse da 0.7 e 1.5 di magnitudo

Gente in strada nel Chianti, nessun danno

A seguito della scossa molte persone sono scese spaventate in strada. Al momento, però, non sembra ci siano particolari criticità. A confermarlo è il sindaco diImpruneta: "Se confermata la magnitudo di 3.7 non dovrebbe esserci nessun problema. Nel 2014 avemmo una scossa 4.2, con stesso epicentro, senza alcun danno. La paura è stata tanta ovviamente ma al momento non stiamo ricevendo segnalazioni di danni. Qualcuno è sceso in strada dopo la scossa per poi rientrare poco dopo in casa. Al momento è tutto regolare e tutto tranquillo"

A seguito della scosala protezione civile sta controllando gli edifici del territorio vicino l'epicentro, anche nei comuni di Impruneta, Greve in Chianti e San Casciano Val di Pesa. I sindaci del Chianti fiorentino Roberto Ciappi (San Casciano in Val di Pesa), Alessio Calamandrei (Impruneta), Paolo Sottani (Greve in Chianti) e David Baroncelli (Barberino Tavarnelle) fanno sapere che "l’evento sismico è stato rilevato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ed è stato avvertito da tutta la popolazione locale ma non si sono registrati danni a persone o cose".

La Protezione civile della Città metropolitana di Firenze conferma che al momento "non risultano danni". "La scossa - si legge - rientrerebbe nella fisicità ordinaria della zona".

Sospeso il consiglio regionale

La sede del Consiglio toscano è stata evacuata a fini precauzionali e la seduta d'aula riprenderà domattina. Così il presidente Antonio Mazzeo: "A seguito di una verifica con il responsabile prevenzione e sicurezza, tenuto conto che il terremoto è di 3.7 gradi, e tenuto conto che le norme di sicurezza in caso di terremoto superiore a 3.5 gradi prevedono di lasciare i locali e non rientrare, la seduta è interrotta e riprenderà domattina".

Nessun danno riscontrato al complesso monumentale della Cattedrale di Firenze

A fronte della forte scossa di terremoto di oggi a Firenze, delle ore 17.50, con epicentro a Impruneta, l'Opera di Santa Maria del Fiore informa che al momento non sono stati riscontrati danni al complesso monumentale della Cattedrale di Firenze.

Domani proseguiranno i controlli con la verifica dei dati rilevati dal sistema elettronico di monitoraggio strutturale installato sulla Cupola del Brunelleschi e sul resto del complesso monumentale.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina