Libri protagonisti a Pontedera con 'Ponte di Parole'

Incontri con gli autori, presentazioni di libri, eventi letterari. Tutto questo è Ponte di Parole, una manifestazione "diffusa" che si svolgerà a Pontedera dal 26 al 29 Maggio. Quattro giorni in tutta la città e tra le frazioni, coinvolgendo librerie, associazioni, circoli, realtà culturali del territorio. Una biblioteca a cielo aperto che sarà anche in parchi e giardini.

"Prima edizione di Ponte di Parole per una città che ha voglia di leggere e raccontarsi - ha sottolineato il sindaco Matteo Franconi - ponendo il tema della scrittura come impulso verso la ripartenza e lo stimolo verso le nuove generazioni"

I numeri dell'iniziativa, promossa da Arci Valdera in collaborazione col Comune di Pontedera e patrocinata da Regione Toscana e Fondazione Piaggio, sono stati elencati da Simone Maioli, responsabile del settore cultura a Palazzo Stefanelli: "Sono stati coinvolti 13 scrittori, 5 librerie, 16 tra associazioni, fondazioni e circoli e visiteremo 18 luoghi diversi, con appuntamenti di varia natura."

Tra gli eventi clou da segnalare quelli che vedono protagonisti gli scrittori Saverio Tommasi, la sera del sabato, con la presentazione del suo libro "In fondo basta una parola" e, il giorno successivo, Jonathan Bazzi, con "Corpi minori".

"Un festival della cultura diffusa dove si fa rete e si sviluppa la territorialità e la prossimità", ha sottolineato Maria Chiara Panesi, presidente di Arci Valdera. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti e ad accesso libero. "Pontedera riparte dalla cultura diffusa nel segno della socialità - ha detto l'assessora Carla Cocilova - siamo orgogliosi di quello che riusciamo a produrre quando lavoriamo insieme".

Fonte: Comune di Pontedera - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Pontedera

<< Indietro

torna a inizio pagina