Straordinario San Donato Tavarnelle: è promosso in Serie C!

(foto Claudio Brenna dal Facebook San Donato Tavarnelle)

Il San Donato Tavarnelle scrive la storia: vince uno a zero in trasferta col Flaminia e si prende la promozione tra i professionisti. La squadra allenata da Paolo Indiani sale in Serie C con una giornata di anticipo: i punti di vantaggio sul Poggibonsi sono cinque e quindi il San Donato Tavarnelle va in C.

A decidere la sfida di oggi è stato Antonino Pino con un gol al 52' in una partita molto tirata. Decisivo però negli ultimi match il successo in rimonta a Poggibonsi nello scontro diretto, finito due a uno per i gialloblu.

Barberino Tavarnelle mette dunque la bandierina nel calcio professionistico, una prima volta difficile da dimenticare.

Il sindaco Baroncelli: “Questa è la forza della nostra gente"

Una favola ‘scritta’ nella realtà per l’ASD San Donato Tavarnelle che, con la vittoria conquistata oggi sul terreno di gioco laziale nella partita decisiva contro l’ASD Flaminia Civita Castellana, si è aggiudicata la promozione in serie C. La 33esima giornata di campionato, disputata poche ore fa allo stadio Turiddu Madami, a Civita Castellana, nel viterbese, ha sancito un passaggio epocale per la squadra chiantigiana, militante nel campionato di serie D, salita matematicamente sull’Olimpo del campionato di serie C. Dominando il girone E il San Donato Tavarnelle ha raggiunto uno dei suoi momenti topici nella partita che ha sopraffatto l’avversaria con un secco 1-0. A gioire di questo storico risultato, che rappresenta un salto inedito per la comunità di Barberino Tavarnelle, è il sindaco David Baroncelli.

“Cos’altro si può fare in queste circostanze se non ammettere che il calcio può regalare emozioni che sono pura poesia e che nello sport non si può fare a meno di essere romantici. Con i nostri 12mila abitanti circa ci prepariamo ad affrontare l’avventura di serie C con la consapevolezza, trasognata, di essere uno dei più piccoli centri d’Italia del calcio professionistico. Una passione che è partita dal basso per raggiungere livelli che non avremmo mai pensato di sfiorare, al di sopra di ogni aspettativa, ma questi in fondo sono i miracoli che riescono a compiere le aspirazioni dei giovani atleti, sogni che nascono dai sacrifici di ognuno, dalla preparazione del team tecnico, dalle abilità del coach, dal talento che si è affinato anno dopo anno, da una direzione amministrativa e dirigenziale di grande competenza che ha vinto perché ha saputo immaginare e progettare con lungimiranza e al di fuori degli schemi”.

“Dopo la vittoria della Coppa Toscana Prima Categoria del Barberino Tavarnelle – continua - un altro grande risultato che porta ancora più in alto il calcio nato e cresciuto nel nostro territorio. Quando lo sport, rappresentato nella realtà associativa di Barberino Tavarnelle da tante squadre e altrettante discipline giocate e praticate ad alti profili, ci regala emozioni come queste non possiamo che gioire insieme a tutti coloro che hanno reso possibile questa impresa”. “Un atto d'amore per Barberino Tavarnelle – riprende - compiuto con semplicità, determinazione, consapevolezza delle proprie capacità e tanto, tanto cuore. Ha vinto la squadra, ha vinto la società sportiva, ha vinto un'intera comunità che si muove e sostiene la formazione giallo blu con lo spirito e il fare concreto del volontariato. Questa è la forza della nostra gente e noi oggi la acclamiamo con un colossale GRAZIE, grazie per l’anima che mettete nel fare di Barberino Tavarnelle un piccolo paese che pensa in grande, pieno di coraggio, ambizione, un territorio che, pur nelle difficoltà, non smette di sognare e centra obiettivi impensabili, una passione che contagia e trasmette fiducia e ottimismo. Per il futuro dei giovani, dello sport e di tutti noi!”.

Baldini e Palazzo: "Felici che dei certaldesi abbiano contribuito"

"Ci complimentiamo col certaldese Paolo Indiani, ex dipendente del Comune di Certaldo, per aver conquistato la promozione in Serie C con il San Donato Tavarnelle, vincendo il girone E della Serie D con una giornata di anticipo. Una promozione storica per Indiani, che fa registrare il nono successo personale, e prima promozione per il club tavarnellino tra i professionisti".

Così Damiano Baldini ed Eliseo Palazzo, consiglieri Comunali di Certaldo.

Siamo felici - proseguono i due Consiglieri - che anche un po’ di Certaldo abbia contribuito alla promozione del San Donato Tavarnelle. Infatti, oltre al Mister Indiani, sono meritevoli di citazione anche il direttore sportivo Egidio Bicchierai, il preparatore dei portieri Riccardo Di Pisello, ed il capo ufficio stampa Giacomo Bertelli, tutti volti noti certaldesi. Paolo Indiani conferma le sue doti di allenatore di livello, rappresentando in maniera eccellente il Comune di Certaldo che, ancora una volta, risponde presente quando si parla di successi e vittorie. Segno che - concludono i Consiglieri - a Certaldo la cultura sportiva è di alto livello; così come accaduto per chi è approdato in Serie A, allo stesso modo si rende necessario valorizzare chi concretizza scalate come quelle recenti.

Ancora complimenti al Mister, al suo staff e alla squadra.



Tutte le notizie di Calcio

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina