Una San Miniato in montagna: tra i Luoghi del Cuore il gioiello di Pistoia

(foto David Dolci)

La Chiesa di San Miniato in Calamecca ha bisogno della tua firma. Il nuovo censimento “I luoghi del Cuore” promosso dal Fai (Fondo per l’Ambiente Italiano) in partnership con Intesa San Paolo spa, offre l’opportunità a tutti i cittadini, italiani e stranieri, di votare «i luoghi che amano e che vorrebbero vedere difesi, valorizzati, recuperati».

La Chiesa di San Miniato in Calamecca ha urgente bisogno di aiuto. La struttura è gravemente compromessa da un dissesto statico e dalla rovina delle coperture. Per scongiurare un disastro è necessario un intervento impegnativo sotto tutti i punti di vista: per la difficoltà del cantiere, per il tipo di lavori necessari (consolidamento delle fondazioni, rifacimento e restauro opere murarie, rinnovo coperture, restauro architettonico e degli arredi), per il costo delle operazioni.

«Insieme alla parrocchia, la Pro Loco — spiega il presidente Andrea Maggiani — ormai da anni partecipa attivamente alla campagna di raccolta fondi tramite crowdfunding ed altri eventi, ma tutto questo per ora non è stato abbastanza. Chiediamo di nuovo aiuto alle tante persone che da anni ci sostengono e ci seguono sulla pagina Facebook “SOS Calamecca”. Votate nella campagna "i Luoghi del Cuore del FAI" la Chiesa di San Miniato in Calamecca e fatevi promotori e divulgatori di questo messaggio di aiuto».

Per sostenere e incentivare la raccolta firme la Pro Loco di Calamecca ha intenzione di offrire un pranzo di ringraziamento a chi riuscirà a raccogliere almeno 100 firme.

«La Chiesa di Calamecca — afferma il sindaco di San Marcello Piteglio e presidente della Provincia di Pistoia Luca Marmo — rappresenta un simbolo identitario fortissimo per il paese e tutto il territorio da salvare in ogni modo. La pubblica amministrazione ha ben presente il valore culturale e sociale della chiesa di San Miniato, per questo, proprio con un progetto dedicato al paese di Calamecca, ha recentemente concorso a un bando promosso dalla Regione che apriva alla possibilità di un importante investimento. Il bando prevedeva il finanziamento di un solo progetto in tutta la Toscana. Purtroppo non abbiamo raggiunto il primo posto, ma il progetto resta un modello di riferimento per ulteriori occasioni di finanziamento a cui dedicheremo il nostro impegno».

Da più di un anno la parrocchia ha predisposto un consistente progetto di restauro e consolidamento già approvato dalla Soprintendenza. Il progetto ha richiesto la collaborazione di numerose realtà del territorio: dalla Diocesi di Pistoia al Comune di San Marcello Piteglio, dalla Pro Loco all’Eco Museo della Montagna Pistoiese, dal Lyons Club della montagna, al Cai di Pescia, alla Pinocchio Sport di Pescia e all’Associazione Valle Lune della Montagna Pistoiese.

Numerose le iniziative realizzate a sostegno della chiesa, tra cui una raccolta fondi per promuovere il progetto di restauro e porre la chiesa all’attenzione delle istituzioni. Da oggi, con la raccolta firme dei “luoghi del Cuore” riparte una nuova occasione per sollecitare l’attenzione di tutti sul valore culturale, religioso e anche sociale della chiesa di San Miniato in Calamecca e per favorire l’innescarsi di processi virtuosi di tutela e valorizzazione.

È possibile votare la Chiesa di San Miniato in Calamecca con un semplice clic sul sito: https://fondoambiente.it/luoghi/calamecca



Tutte le notizie di San Marcello Piteglio

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina