Giani si congratula con il 'livornese' Diaz: "Impresa sportiva espressione dell’integrazione sociale"

Eugenio Giani (foto Regione Toscana)

E’ arrivato in Italia quasi in punta di piedi nello scorso mese di novembre, dopo un iter burocratico complesso, e solo dopo pochi mesi di attività sotto la guida di Andrea Matarazzo e dell’olimpionico Fabrizio Donato, dopo aver già brillato ai campionati di società ad Arezzo, all’esordio in un meeting internazionale, in Maremma, è riuscito a fare un’impresa che ha dell’incredibile andando a stabilire il proprio record personale e soprattutto la migliore prestazione mondiale nel salto triplo in questo 2022.

Il triplista italo-cubano Andy Diaz Hernandez, cittadino di Livorno, tesserato per la Libertas Unicusano della città dei Quattro Mori, ha portato in Toscana ieri, domenica 22 maggio, il miglior risultato finora realizzato nell’anno in corso con la misura di 17 metri e 64. La prova è stata offerta nell’ambito del meeting di Grosseto sulla pista di Castiglion della Pescaia.

“In questa storia ci sono tutti gli ingredienti che rendono sensazionale l’impresa”, afferma il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani. “Il miglior tempo mondiale di Diaz non è soltanto un record sportivo, ma anche l’espressione di un’integrazione sociale in corso. Inoltre pone la Toscana alla ribalta internazionale sia perché l’atleta è un livornese d’adozione sia perché la grande prestazione è stata realizzata in Maremma”.

La Libertas Unicusano, presieduta da Gianni Giannone, fa riferimento all’imprenditore livornese Stefano Bandecchi. E’ stata proprio la Libertas Atletica a volere a Livorno il triplista nato a L’Avana, che già aveva nel suo palmares diversi importanti risultati, ma che adesso, in Italia, sembra destinato a una nuova vita personale e sportiva. Per lui, 26 anni, sono in corso le procedure per il riconoscimento della nazionalità italiana.

“Questo risultato pone ancora una volta la Livorno sportiva, e con essa la Toscana, ai massimi livelli internazionali”, commenta ancora il presidente Giani. “La speranza è vedere presto Diaz con i colori azzurri della nostra Nazionale”.

Per la cronaca Diaz ha preceduto i cinesi Fang Yaoqing e Zhu Yaming, quest’ultimo argento olimpico a Tokio, accreditati per il successo. Quarto un altro italiano, Tobia Bocchi, di Parma.

Fonte: Regione Toscana



Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina