Scritte no vax contro Giani e Mazzeo all'ex Meyer

(foto da Facebook)

Delle scritte contro i vaccini e i due politici Antonio Mazzeo e Eugenio Giani sono apparse a Firenze. Si trovano sul muro dell'ex ospedale Meyer in via Luca Giordano. Ignoti hanno imbrattato le facciate della palazzina con vernice rossa.

Le frasi prendono di mira il presidente Giani e il presidente del Consiglio regionale Mazzeo, quest'ultimo ha dato notizia del fatto su Facebook.

"I vaccini hanno salvato migliaia e migliaia di vite e ci hanno restituito la nostra normalità. Ai no vax la cosa non piace e, dopo settimane in cui mi hanno preso di mira nei loro deliri su Telegram. Non sarà una scritta a spaventarmi e a fermare il nostro impegno, quello degli amministratori locali e dei tanti operatori sanitari a sostegno della scienza e della tutela della salute di tutte le cittadine e i cittadini. La Toscana per fortuna ha già scelto da che parte stare: quella dei vaccini e della scienza, proteggendo anche chi, come i novax, farebbe bene a studiare la storia e la medicina invece di imbrattare muri" ha scritto Mazzeo.

(foto da Facebook)

LE REAZIONI

Ceccarelli (PD): "Solidarietà e vicinanza"

"Voglio esprimere, a nome di tutti i consiglieri PD, solidarietà e vicinanza al presidente Antonio Mazzeo e al presidente Eugenio Giani per gli attacchi subiti da no vax con le deliranti scritte apparse sui muri dell’ex Meyer a Firenze. Mi auguro che i responsabili di questo ennesimo atto di intimidazione possano essere individuati. Intanto questi anonimi imbrattatori sappiano che non saranno le loro assurde farneticazioni, sulle mura o sui social, a intimorire chi rappresenta la Regione Toscana e tutti coloro che credono nel valore della scienza e della medicina che, come la massiccia adesione alla campagna vaccinale ha dimostrato, sono la stragrande maggioranza di questa regione». Così Vincenzo Ceccarelli, capogruppo del Pd in Consiglio regionale.



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina