Tragedia a Prato: cade dal quinto piano, morto giovane medico

Una morte incredibile e tremenda quella di Marco Menicacci, un dramma che parte da Prato e arriva fino alla Versilia e alla provincia di Massa. 36 anni, specializzando di medicina a Careggi, è deceduto dopo esser caduto dal quinto piano di un palazzo a Prato.

Stando a una prima ricostruzione, il giovane sarebbe rimasto chiuso fuori dall'appartamento in corso di ristrutturazione. Avrebbe cercato di entrare scavalcando dal balcone, ma sarebbe precipitato nel vuoto. Avrebbe colpito prima delle auto in sosta e poi sarebbe finito sull'asfalto. A trovarlo, nella notte tra il 2 e 3 giugno, un passante. Nessuno si era accorto di nulla.

Sul posto, oltre ai soccorsi, sono intervenuti i carabinieri, ma non c'è stato niente da fare. La salma è attualmente all'istituto di medicina legale di Careggi a disposizione della magistratura. Verrà eseguita l'autopsia e si cercherà di capire se ci possono essere altre cause sulla caduta del 36enne da oltre venti metri.

Quel che è certo è che la notizia ha lasciato Prato sbigottita, e non solo la città sul Bisenzio. Menicacci era originario di Pietrasanta ma viveva con la moglie e la figlia alla periferia di Massa. Laureato in medicina, era specializzando a Careggi e da poco tempo svolgeva un tirocinio a Prato. In via Nenni aveva un appartamento dove si appoggiava ogni tanto e dove poi si è consumata la tragedia.



Tutte le notizie di Prato

<< Indietro

torna a inizio pagina