Dalla Nigeria a Pistoia, sostenendo il centrodestra: la storia di Busola Linda

Dal Continente africano al Consiglio comunale di Pistoia?

Potrebbe essere la storia di Busola Lynda Adelekan, donna di cultura originaria della Nigeria, sposata, che abita a Pistoia ed è madre di due splendidi figli.

Tra i tanti aspiranti al Consiglio comunale di Pistoia, c’è anche lei: costituisce una delle novità rilevanti di questa tornata elettorale più che una curiosità.

Il suo motto è “Insieme si può: proviamoci”. Si è candidata con Forza Italia, sosterrà il sindaco uscente Alessandro Tomasi. Ma soprattutto ha in testa un obiettivo comune, aiutare Pistoia a crescere, migliorare perché la città è ormai entrata nel suo cuore.

“La vita è fatta di infinite scelte”, sostiene. Tra le altre cose, intende occuparsi del fenomeno migratorio “per dare – afferma convinta – una risposta legale sul territorio. Venire incontro a persone che vivono situazioni di ‘sofferenza e disagio’, immigrati o pistoiesi che siano, specie coloro che vivono soli. Per quanto riguarda gli immigrati, la parte importante è trasformare l’illegalità in legalità, come diritto alla Solidarietà e alla Pace. Il primo passo da compiere per migliorare l’integrazione dei rifugiati e dei migranti è favorire la comprensione tra la comunità d’accoglienza”.

Ama sempre più Pistoia, per cui ha fatto una autentica scelta di vita.

Per ulteriori informazioni sulla sua attività e le sue proposte è possibile scrivere un’e-mail all’indirizzo di posta elettronica lynda.adelekan@gmail.com.



Tutte le notizie di Pistoia

<< Indietro

torna a inizio pagina