Toscano Enduro Series, Carmignano vista dalle due ruote

Sabato 11 e Domenica 12 Giugno torna a Carmignano il campionato “Toscano Enduro Series 2022”, quarta tappa della gara regionale organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Tsi Freebike di Pistoia.

Dopo l’enorme successo riscosso nel 2021, Carmignano torna ad esser teatro del “Toscano Enduro Series” (TES), competizione organizzata dall’A.S.D. Tsi Freebike di Pistoia patrocinata dal Comune di Carmignano.

“Siamo onorati di ospitare anche quest’anno il Toscano Enduro Series, un vero e proprio richiamo culturale e sportivo per il nostro territorio, un polo d’attrazione per gli amanti dello sport e per tutti coloro in cerca di un’ondata di energia” commenta Edoardo Prestanti, sindaco di Carmignano.

Salti da capogiro ed intriganti curve paraboliche lasceranno tutti gli spettatori a bocca aperta, in una competizione che unisce l’adrenalina su due ruote alla bellezza del territorio carmignanese.

“Un grazie va all’amministrazione comunale ed alle autorità che hanno creduto in noi fin da subito, dandoci la possibilità di organizzare una competizione regionale di tale portata sul proprio territorio. Siamo già arrivati a 560 partecipanti provenienti da tutta Italia, in rotta per superare i 611 dello scorso anno, rompendo il record europeo” dichiara Andrea Balestrieri di Tsi Freebike.

Il Toscano Enduro Series nasce dalla volontà di promuovere la disciplina sportiva dell’enduro tramite una serie di competizioni a tappe, che offriranno ai partecipanti l’occasione di migliorarsi, divertirsi, ma anche godere dei paesaggi offerti dalla regione Toscana.

“L’Enduro rappresenta un volano per l’intero Comune di Carmignano, unendo la passione per lo sport al divertimento, alla salute ed alla bellezza del nostro territorio” afferma Jacopo Palloni, assessore allo sport.

La competizione unisce anche quest’anno sia coloro che partecipano con MTB classiche da Enduro, cosidette “muscolari”, sia coloro che invece scelgono di prendere parte alla competizione con e-MTB.

Sabato 11 Giugno, al Parco Museo Quinto Martini di Seano (PO), dalle ore 9.30 alle ore 16.00 verrà allestita l’Area Paddock, area tecnica destinata ad ospitare i gazebo dei teams. Dalle 16.00 alle 18.00, presso lo Stand Mysdam C/O, verrà effettuata la verifica delle licenze degli atleti iscritti, con il ritiro delle tabelle e dei pacchi gara. A seguire, la sera musica e dj set.

Domenica 12 Giugno, sempre al Parco Museo Quinto Martini, dalle ore 7.00 alle ore 7.30 si proseguirà con la verifica delle licenze ed il ritiro di tabelle e pacchi gara. La partenza del primo concorrente si avrà alle ore 8.00, dopo un breve briefing tecnico con tutti gli atleti partecipanti. L’arrivo è previsto per le ore 17.00, a seguire si terranno le premiazioni.

Il percorso della gara si svolge nelle aree boschive del Montalbano, località Pinone, prevede 32 km per 1200 metri di dislivello, di cui 25,8 km di trasferimento dove vige il codice della strada e circa 6,2 km di prove speciali cronometrate. Sono previste 4 prove speciali, di cui 3 in area boschiva di Pietramarina e Poggio Ciliegio, nella proprietà della Fattoria di Capezzana. La quarta prova speciale detta "Downtown" in parte attraversa il paese di Carmignano per entrare poi nel bosco e terminare nei pressi del paddock.

Sono ammesse tutte le categorie agonistiche ed amatoriali previste dal regolamento, i tesserati degli Enti di Promozione Sportiva convenzionati Federazione Ciclistica Italiana e tutte le persone in possesso di certificato medico agonistico per ciclismo, per le quali occorre però acquistare una tessera giornaliera.

Per ulteriori informazioni, visione del regolamento completo o richiesta del posto gazebo nell’area paddock allestita al Parco Museo consultare la pagina www.toscanoenduroseries.it.



Tutte le notizie di Ciclismo

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina