Torturò cagnolino e mise il video sui social, condannato

Torturò un cagnolino, filmò tutto e lo mise sui social. È stato condannato a 18 mesi di reclusione, con la sospensione condizionale della pena. Questa la sentenza emessa oggi dal tribunale di Pistoia per Gaetano Foco. I fatti sono avvenuti a Pescia nella primavera 2015.

Al processo si era costituita parte civile l'associazione Animalisti italiani che in concomitanza dell'udienza odierna ha nuovamente manifestato davanti al tribunale di Pistoia. Si era costituita parte civile anche l'Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) che in una nota spiega che "la cagnolina sarebbe appartenura all'ex fidanzata dell'imputato, condannato anche al risarcimento da liquidarsi in sede civile oltre che alla rifusione delle spese processuali".



Tutte le notizie di Pescia

<< Indietro

torna a inizio pagina