"Andrea da Pontedera" fa subito il tutto esaurito

Successo di partecipazione per il ritorno in acqua del battello fluviale "Andrea da Pontedera", che ha ripreso la sua navigazione nello scorso fine settimana. Un centinaio le persone che, tra sabato e domenica, hanno preso parte alle prime due corse gratuite, con partenza alle ore 18 dall'approdo dei Canottieri, nel Parco dei Salici.

Un modo per vedere, o riscoprire, una Pontedera sicuramente particolare e che non manca di sorprendere dal punto di vista ambientale e paesaggistico. Ma, come sempre, l'escursione sul fiume è accompagnata anche da una guida storica, voce narrante durante il tragitto, che aggiunge curiosità, aneddoti, pezzi di storiografia, che catturano l'attenzione di chi partecipa.

Si replica nel prossimo fine settimana. E' necessaria la prenotazione, telefonando o inviando un messaggio WhatsApp all'ufficio turistico al 3887583081 o inviando una mail a info@visitvaldera.eu.

"Pontedera è una città fluviale e come tale deve saper gestire, convivere e valorizzare i propri fiumi. Il battello “Andrea da Pontedera” è una di quelle attività organizzate in area golenale che segue proprio questa filosofa: un servizio che permette di scoprire tutte le peculiarità naturistiche, ambientali e storiche che pur essendo sotto casa, restano alle volte nascoste o che quotidianamente non possiamo sempre osservare", ha spiegato l'assessore all'ambiente Mattia Belli, ringraziando la Società Canottieri per la gestione del servizio, Legambiente per la collaborazione all'ampliamento dell'offerta turistica e le guide storiche Mario Mannucci e Michele Quirici.

Fonte: Ufficio Stampa - Comune di Pontedera



Tutte le notizie di Pontedera

<< Indietro

torna a inizio pagina