Gara di pesca in carrozzina a Livorno, Giani: "Superare gli ostacoli"

Eugenio Giani (foto Regione Toscana)

“Iniziative come quella presentata a Livorno sono importanti perché dimostrano che, grazie ad alcuni ausili strutturali e organizzativi, tutti possono svolgere le attività di diporto nautico e anche la pesca sportiva. E’ un fatto di civiltà. Come dimostra l’evento del 25 giugno, anche un ostacolo naturale come il mare può essere gestito e superato. Sabato, ad Ardenza, si svolgerà una gara di pesca in mare aperto. Il che dà la misura di quanto in Toscana sia prezioso l’impegno di istituzioni e volontari a favore di coloro che, per muoversi, hanno bisogno di ricorrere alle carrozzine”.

Così si esprime il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, in relazione alla prima edizione della Fishing Cup, gara di pesca rivolta alle persone disabili in carrozzina, che è stata presentata nella mattinata di oggi, giovedì 23 giugno, al Circolo della pesca di Ardenza, a Livorno, dove sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della società Sport Insieme, Claudio Rigolo, il garante delle persone con disabilità del Comune di Livorno, Valerio Vergili, l’assessora comunale alle Attività portuale e marittime di Livorno, Barbara Bonciani, il consigliere regionale Francesco Gazzetti, esponenti dei circoli nautici della costa e in particolare di Ardenza.

Sabato 25 giugno, con partenza dal Moletto di Ardenza, si svolgerà la prima Fishing Cup, denominata Testa e Lische, rivolta a persone con disabilità motoria che utilizzano le carrozzine. La gara è organizzata da Sport Insieme Livorno e dal Circolo della pesca di Ardenza. Il main sponsor è l’azienda Teleflex che opera nel campo medicale. La competizione ha inoltre numerosi patrocini tra cui quelli della Regione Toscana e del Comune di Livorno.La prima edizione della Fishing Cup farà scendere in gara nel mare di Ardenza una trentina di persone su una dozzina di imbarcazioni.

Questa mattina sono stati presentati infine i lavori svolti al Moletto di Ardenza per renderlo accessibile a tutti. Sulla banchina a mare è stato tra l’altro installato un apposito sollevatore per disabili.

Fonte: Regione Toscana - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro

torna a inizio pagina