Due tentativi di record del mondo in apnea per disabili, evento internazionale a Scarlino

Da sinistra: Silvia Travison (assessore al Turismo del Comune di Scarlino), Ilenia Colanero (atleta), Francesca Travison (sindaco del Comune di Scarlino), Fabrizio Pagani (atleta), Luigi Mansi (presidente dell'azienda Nuova Solmine), sponsor dell'evento

Il Comune di Scarlino, con la collaborazione della Fipsas (Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquee) e il supporto dell’Ambito Maremma Toscana Nord, ospita un evento sportivo di rilevanza internazionale. Giovedì 30 giugno, nelle acque del golfo, Ilenia Colanero e Fabrizio Pagani – atleti disabili – proveranno nuovamente a superare i loro limiti in apnea, con l’obiettivo di far registrare il nuovo record del mondo.

L’evento rientra tra le iniziative dell'Ambito Maremma Nord, nominato “Comunità Europea dello Sport 2023”, riconoscimento assegnato da Aces Europe, l'associazione no profit con sede a Bruxelles che consegna dal 2001 il premio “European capital of sport”.

Ilenia Colanero, di Lanciano, si sta dedicando all’apnea dopo un grave incidente stradale nel 2015. Sostenuta dalla sua squadra e da tanti amici è riuscita a centrare molti obiettivi e adesso è pronta per una nuova sfida. Il suo compagno di record è l’umbro Fabrizio Pagani, soprannominato "l'uomo pesce", disabile a causa di un incidente stradale che da anni colleziona record mondiali nell’apnea.

La Fipsas, in collaborazione con la Guardia costiera locale, assisterà i due sportivi nell’impresa, che li vedrà cimentarsi in una specialità che presenta grandi differenze da quella in piscina. Stavolta, nel mare di Scarlino, nella “Solmine deep water area”, si cercherà la profondità lungo un cavo guida all’interno del campo gara: in superficie ci saranno i giudici internazionali della Cmas (Confederazione mondiale attività subacquee), mentre in acqua gli istruttori dello Scarlino Diving Center (partner del progetto) e i tecnici della Fipsas garantiranno la sicurezza dell’immersione. A supervisionare l’evento saranno gli operatori della Croce rossa italiana insieme con l’imbarcazione di Sos Villaggi per Bambini Italia, associazione partner della federazione in questa iniziativa.

A sostenere l’evento sportivo, che ha il patrocinio del Comune di Castiglione della Pescaia e dell’Ambito Maremma Toscana Area Nord, è l’azienda scarlinese Nuova Solmine.

Collaborano all’organizzazione il Diving Center del Puntone di Scarlino e la guardia costiera, che si è resa disponibile sin da subito. Anche l’azienda “Noleggio gommoni di Scarlino” e il “Cala Felice beach club” hanno supportato l’Amministrazione comunale.

"Siamo orgogliosi di ospitare nel nostro bellissimo territorio Ilenia Colanero e Fabrizio Pagani – commentano il sindaco di Scarlino, Francesca Travison, e l’assessore al Turismo, Silvia Travison –: oltre allo sport, giovedì 30 giugno celebreremo il grande impegno di due atleti che ogni giorno si mettono alla prova. Sono esempi di coraggio e caparbietà, e siamo felici che abbiano scelto Scarlino per tentare un nuovo record mondiale. Quest’iniziativa rientra nel progetto più ampio della 'Comunità europea dello sport 2023', l’importante riconoscimento che l’Ambito di cui facciamo parte è riuscito a ottenere grazie al lavoro sinergico di tutti i Comuni della zona. Lo sport rappresenta un veicolo fondamentale per la promozione del territorio: ci abbiamo scommesso e continueremo a impegnarci insieme per sviluppare ancora di più un settore che oggi conta su flussi turistici qualitativamente e quantitativamente molto importanti. Vogliamo ringraziare la federazione e l’Ambito Maremma Toscana Nord, l’azienda Nuova Solmine e la guardia costiera locale, che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento, e tutti i partner che si sono dimostrati sin da subito disponibili a rendere unico questo appuntamento".

I primi grandi supporter dei due atleti sono i membri della Federazione. "I tentativi di record mondiali di apnea outdoor per diversamente abili che Fabrizio e Ilenia si apprestano a compiere nelle acque di Scarlino costituiscono un evento di assoluto livello – spiega il presidente della federazione, Ugo Claudio Matteoli –. La Fipsas, che ho l’onore di presiedere, è da sempre attenta alle diversità e Fabrizio e Ilenia, con il loro esempio, dimostreranno ancora una volta che non vi è barriera che non possa essere abbattuta".

Una sfida che coinvolge l'intero Ambito Maremma Nord. "Abbiamo da subito accolto con grande favore questo evento – dice Alessandro Ricciuti, assessore al Turismo del Comune di Follonica, capofila dell’Ambito – che rappresenta al meglio la 'Comunità europea dello sport 2023'. Siamo sempre più convinti che lo sport possa essere un collante fondamentale per il nostro territorio, e questo evento rappresenta l'ennesimo tassello per portare la Maremma ad essere sempre di più una meta ambita e apprezzata. Il Comune di Follonica come capofila, insieme a Castiglione della Pescaia, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Roccastrada e Scarlino, si stanno impegnando per la valorizzazione dell'offerta e l'organizzazione del sistema turistico dell'ambito Maremma Toscana area nord".

Anche il mondo dell’imprenditoria ha dato un supporto fondamentale alla riuscita del tentativo di record. "Siamo compiaciuti ed onorati di supportare due atleti della forza di Fabrizio Pagani e e Ilenia Colanero – dichiara Luigi Mansi, presidente di Nuova Solmine, sponsor dell’evento – nel loro tentativo di record del mondo in apnea per disabili. Costituisce uno dei numerosi esempi di donne e uomini che si sono fatti valere a livello mondiale in varie discipline. La potenza, la passione e la forza di volontà di questi atleti straordinari costituiscono un esempio ed una speranza per tutti coloro che hanno subito circostanze ed eventi avversi, sfortunati e non voluti. Ma non solo per loro; anche per chi come noi si ritiene integro, queste manifestazioni danno testimonianza della potenza della volontà e ci invitano a riflettere e ad agire perché il reinserimento di persone più sfortunate debba essere un dovere e la loro contiguità debba esprimersi in ogni momento della nostra vita.

Per questo motivo Nuova Solmine, azienda etica, sostenibile e sensibile alle problematiche di tutti gli stakeholders, partecipa con entusiasmo a questa manifestazione di potenza sportiva ed incita gli atleti a vincere la sfida, anche se loro hanno già vinto per il semplice fatto di partecipare ad una così difficile disciplina che risulta inusuale alla maggioranza dei normodotati".

La collaborazione della Fipsas con l’Ambito Maremma Toscana Nord, il Comune di Scarlino e la Nuova Solmine è riuscita a portare in provincia di Grosseto un evento sportivo di alto rilievo capace di dimostrare che le differenze in acqua svaniscono, che la disabilità è un semplice status che non impedisce percorsi di successo. Il 30 giugno, alle 8.30, Ilenia Colanero e Fabrizio Pagani salperanno per il campo di gara dove si cimenteranno nel doppio tentativo di record in apnea.

Fonte: Comune di Scarlino - Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Scarlino

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina