Presentata la settima edizione di SENZA FILI – Pinocchio Street Festival

Presentata in palazzo del Pegaso, sede del Consiglio regionale della Toscana, la settima edizione di SENZA FILI - Pinocchio Street Festival, rassegna di teatro, musica e circo, che si svolgerà dal 26 al 28 agosto.

All’interno del nuovo Media Center intitolato a David Sassoli, il presidente dell’Assemblea legislativa ha parlato di una iniziativa che si inserisce in quella Toscana diffusa che rende la nostra regione tra le più apprezzate al mondo. In questa edizione 2022, che segna anche una ripartenza dopo il lungo periodo di emergenza pandemica, da Collodi parte anche un messaggio di speranza grazie allo spettacolo ‘Anime Leggere’ dei mimi ucraini Dekru.

Tra le performance più attese quella degli svizzeri Andreas Manz e Bernard Stöckli, in arte Compagnia Due, che riconduce la comicità di tradizione clownesca in una pièce teatrale esilarante. Altra chicca per quanto riguarda il filone della musica comica è la presenza del Quartetto Euphoria, composto da Marna Fumarola e Suvi Valjus (violini), Hildegard Kuen (viola) e Michela Munari (violoncello). Da segnalare anche lo spettacolo di teatro di figura dei Coppelia Theatre che porteranno in scena ‘Trucioli’ e quello di circo contemporaneo dei RedOneDuo.

Per il consigliere regionale di maggioranza espressione del territorio e presidente della commissione Aree interne, il Festival ha il grande merito di essere entrato nel cuore di tante persone. La formula, ormai collaudata, coniuga qualità dell’offerta e scenari bellissimi.

A detta del direttore artistico Alessio Michelotti, questa settima edizione conta oltre 100 spettacoli, repliche comprese, a dimostrazione di quanto il progetto sia ormai strutturato e si sia imposto tra i più innovativi e interessanti della Toscana.

Per il presidente della Fondazione nazionale Carlo Collodi Pier Francesco Bernacchi il Festival si rivolge naturalmente ai più giovani, ma ha il pregio di riuscire a coinvolgere varie fasce di età. Da questa edizione, inoltre, si integra nel vecchio borgo dell’anno Mille: quindi l’offerta anche di valorizzazione territoriale è ampliata.

Presenti alla conferenza stampa anche il direttore della sezione Musicale del Festival, Francesco Baglioni, il presidente dell’associazione Terzo Tempo, Giovanni Baglioni e l’illustratrice del manifesto Arianna Papini.

Fonte: Regione Toscana



Tutte le notizie di Pescia

<< Indietro

torna a inizio pagina