Un progetto per rilanciare i borghi minori della Toscana

San Godenzo

Promuovere, nel cuore dell’estate, i piccoli Comuni della Toscana, meno conosciuti da molti turisti rispetto alle città d’arte ma spesso ricchissimi di storia, arte, cultura, bellezza e tradizioni. E’ questo il senso del progetto del Consiglio regionale ‘Toscana diffusa: 40 piccoli comuni per l’estate’ che è stato presentato questa mattina a palazzo del Pegaso, alla presenza del presidente del Consiglio regionale, del vicepresidente di opposizione, di un consigliere regionale ex sindaco di un piccolo Comune e dei sindaci e amministratori di Caprese Michelangelo, Roccalbegna, Montemignaio e Chianni, alcuni dei borghi interessati.

Nel periodo fra la fine di luglio e l’inizio di settembre, il Consiglio regionale della Toscana pubblicherà ogni giorno sui propri profili social, alle 20, le foto, la storia e i riferimenti relativi a un Comune toscano con meno di 1.500 abitanti.

L’obiettivo è quello di far conoscere la Toscana diffusa, quella dei piccoli borghi. Un piccolo segnale di vicinanza e attenzione, ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale, che l’assemblea legislativa vuole dare ai municipi anche a fronte delle tante difficoltà che, quotidianamente, incontrano nell’amministrare la cosa pubblica. Il presidente ha spiegato che tra gli obiettivi del Consiglio regionali ci sono quello di dare voce a chi ne ha meno e garantire uguali diritti a tutti sul territorio, valorizzando le aree marginali.

Il vicepresidente del Consiglio ha insistito sul fatto che tutto il territorio toscano ha delle eccellenze assolute da valorizzare, e che è necessario investire di più sui borghi minori facilitando la vita di chi decide di rimanere.

Il consigliere regionale che è stato sindaco di Careggine (500 abitanti) per 15 anni, ha osservato che in questa legislatura a queste realtà viene fornita molta attenzione. Da parte dei sindaci intervenuti è stato posto l’accento sul fatto che molti piccoli centri sono appetibili dal punto di vista turistico e sul prezioso ruolo di presidio del territorio che i borghi svolgono.

PROVINCIACOMUNE
  
AREZZOBADIA TEDALDA
 CAPRESE MICHELANGELO
 CHITIGNANO
 MONTEMIGNAIO
 ORTIGNANO RAGGIOLO
 SESTINO
 TALLA
FIRENZEPALAZZUOLO SUL SENIO
 SAN GODENZO
GROSSETOCASTELL’AZZARA
 ISOLA DEL GIGLIO
 MONTIERI
 MONTEROTONDO MARITTIMO
 ROCCALBEGNA
 SEGGIANO
 SEMPRONIANO
LIVORNOCAPRAIA ISOLA
 SASSETTA
LUCCACAREGGINE
 FABBRICHE DI VERGEMOLI
 FOSCIANDORA
 MOLAZZANA
 SAN ROMANO IN GARFAGNANA
 SILLANO GIUNCUGNANO
 VAGLI DI SOTTO
 VILLA BASILICA
 VILLA COLLEMANDINA
MASSA CARRARACASOLA IN LUNIGIANA
 COMANO
 ZERI
PISACASALE MARITTIMO
 CHIANNI
 GUARDISTALLO
 LAJATICO
 MONTEVERDI MARITTIMO
 ORCIANO PISANO
PISTOIASAMBUCA PISTOIESE
SIENARADICOFANI
 RADICONDOLI
 TREQUANDA

Fonte: Regione Toscana - Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

torna a inizio pagina