"Sono in ospedale, date da mangiare al mio gatto": l'aiuto della polizia

Nei giorni scorsi una volante del commissariato di Pescia è stata chiamata da una signora ricoverata in ospedale, preoccupata per le sorti del proprio gatto rimasto in casa senza nessuno che lo accudisse.

Gli operatori, su indicazione della signora, sono entrati in casa e con l’ausilio dei volontari del canile “Hermada” di Montecatini, lo hanno rifocillato, dopo aver catturato la sua fiducia dato che all’inizio era piuttosto diffidente verso persone sconosciute.

Viste le condizioni climatiche di questi giorni, il felino che si presentava già denutrito e disidratato, sarebbe sicuramente andato incontro ad una cattiva sorte in breve tempo. La signora ha ringraziato gli operatori dell’intervento.



Tutte le notizie di Pescia

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina