Mercati ko dal maltempo, danni anche a Empoli

Danni a tende e merce, furgone rovesciato a Poggio a Caiano. Il presidente di Assidea Pestelli: "Regione porti avanti richiesta di stato di emergenza e siano messi a disposizione fondi per ripartire"


L’improvvisa ondata di maltempo che ha flagellato la Toscana in queste ore ha lasciato in ginocchio anche molte piccole imprese del commercio su area pubblica con ingenti danni alle attrezzature, tende, ombrelloni, merci.

Lo sottolinea Assidea, Associazione di tutela per gli operatori di mercato su area pubblica evidenziando come gli ambulanti che si trovavano ai mercati di Empoli, Carrara, Viareggio, Montecatini e Poggio a Caiano, dove il vento ha rovesciato addirittura un furgone, hanno subito danni dalle forti raffiche di vento e dalla pioggia caduta abbondantemente in queste ore.

(Qui la situazione nell'Empolese Valdelsa, Qui nel resto della Toscana)

"Dopo quanto accaduto, esprimendo cordoglio per le due vittime e vicinanza alle persone ferite, tra cui un nostro collega ambulante colpito da un ferro alla testa, riteniamo indispensabile che la Regione Toscana porti avanti la richiesta di stato di emergenza e siano messi a disposizione fondi che permettano a molti colleghi di ripartire" sottolinea Alessio Pestelli, presidente Assidea.

"Ero al mercato di Empoli quando intorno alle 10.30 siamo stati sorpresi da una tromba d’aria e in pochi minuti si è scatenato l’inferno. La paura è stata tantissima. Abbiamo provato a rimettere tutte le nostre cose ma i danni sono stati ingenti. Molti colleghi hanno avuto distrutti ombrelloni e tende e danni alla merce con i banchi allagati" conclude Pestelli.

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina