Pacchetto scuola Poggibonsi, 300 euro per le famiglie

Pubblicato il bando per ‘pacchetto scuola’ 2022-2023. Da oggi, 22 agosto, e fino al 21 settembre sarà possibile fare domanda per accedere al contributo regionale per il diritto allo studio, incentivo finalizzato a sostenere le famiglie in stato di disagio sociale per contrastare l’abbandono scolastico.

I requisiti. Il contributo verrà corrisposto a studenti e studentesse iscritte per l’anno scolastico 2022/2023 ad una scuola secondaria di primo o secondo grado (statale, paritaria privata o paritaria degli Enti locali) inclusi gli iscritti ad un percorso di Istruzione e Formazione Professionale – IeFP – presso una scuola secondaria di II grado o una agenzia formativa accreditata.

Per accedere al bando è necessario essere residente nel comune di Poggibonsi ed avere una età non superiore a 20 anni (da intendersi sino al compimento del 21esimo anno di età, ovvero 20 anni e 364 giorni), compiuti entro il 21 settembre 2022. In caso di diversa residenza fra richiedente e minore interessato si fa riferimento al minore. Per quanto riguarda i requisiti economici è necessario che l’ISEE del nucleo familiare di appartenenza dello studente, o ISEE minorenni nei casi previsti, non superi il valore di 15.748,78 euro. I requisiti relativi all’età non si applicano agli studenti diversamente abili, con handicap riconosciuto ai sensi di legge o con invalidità non inferiore al 66%.

I requisiti di accesso al beneficio devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e comunque entro la scadenza prevista.

La graduatoria. La graduatoria provvisoria degli idonei sarà pubblicata all'Albo Pretorio online entro il 27 ottobre 2022 e sul sito istituzionale del Comune stesso. Sarà possibile per gli esclusi presentare ricorso entro i quindici giorni successivi alla pubblicazione. La graduatoria definitiva verrà approvata entro il 15 novembre 2022.

Il beneficio potrà essere utilizzato per acquisto libri di testo e altro materiale didattico e per servizi scolastici. Il beneficiario non è tenuto a produrre documentazione di spesa ma a conservarla per successivi controlli ex-post da effettuarsi a carico del Comune titolare del procedimento almeno fino al raggiungimento di 300 euro di spesa. Se il beneficiario, in fase di controlli, non potrà dimostrare la spesa sostenuta sarà oggetto di revoca/rimodulazione del contributo sulla base delle spese effettivamente sostenute, fermi restando l’importo massimo e minimo erogabile.

Come presentare domanda. La domanda deve essere presentata esclusivamente online tramite il portale SOSI@HOME al seguente link: www.comune.poggibonsi.si.it/la-citta/servizi-al-cittadino/servizi-scolastici/pacchetto-scuola. Per l’accesso al portale è necessario possedere lo SPID.

Fonte: Comune di Poggibonsi - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Poggibonsi

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina