Sesa Empoli punta ai 5mila dipendenti, ampliando il welfare e tagliando le emissioni

Continua a soffiare il vento dell'ottimismo alla Sesa Spa di Empoli. Quest'oggi come ogni anno (salvo il periodo duro della pandemia) si è tenuto l'incontro con la stampa per presentare la relazione annuale integrata consolidata al 30 aprile, alla presenza del presidente Paolo Castellacci, dell'Ad Alessandro Fabbroni e del Corporate Sustainibility Officer Jacopo Laschetti.

L'azienda, con le sue principali controllate Computer Gross e Var Group, è l'operatore di riferimento nell'innovazione tecnologica e nei servizi digitali per il segmento business. Recentemente l'exploit di Base Digitale, azienda dedicata a banche e assicurazioni, e di Pm Service, che fornisce tecnologia e software per l'energia rinnovabile, ha dato ulteriori margini di sviluppo per il polo empolese.

I numeri

(foto gonews.it)

Quello di oggi è il primo bilancio integrato della storia Sesa, che mostra una crescita sia economico-finanziaria (Ebitda +33%, utile netto +41,5%, obiettivo di fatturato 2,7 miliardi) che dei valori ambientali (+314% dell'energia prodotta da impianti fotovoltaici nella sede di Villanuova e con investimenti anche nelle altre sedi di Arezzo e Milano, -31,8% di emissioni pro capite) e delle risorse umane. La caratteristica della SeSa riguarda l'aumento costante dei dipendenti: 4.200 al 30 aprile scorso, a oggi già 4.500 e probabilmente oltre 5mila entro aprile 2023. Di questi 1.200 in Toscana, con previsione di arrivare a 1.500. Le sedi delle aziende legate a SeSa si trovano non solo in Italia ma con forte crescita in Germania, Cina e Romania.

L'azienda e le persone

"L'azienda ha come asset principale le risorse umane", spiega Castellacci e per questo sono numerosissime le iniziative messe in campo per il welfare aziendale dalla SeSa: dal contributo natalità al nido aziendale SeSa Baby fino al contributo babysitting, crescendo si passa ai centri estivi, ai servizi sanitari a sostegno della famiglia, gli aiuti per i libri di scuola e ancora mobilità sostenibile, benefit di vario tipo, una piattaforma di well being per il benessere dei lavoratori, un contributo per assistenza familiare per disabilità con badante e rsa.

Facendo un rapido calcolo, per una famiglia con due figli la SeSa contribuisce con 1.500-2.000 euro di benefit all'anno.

L'espansione del Polo di Villanuova

Ci sono ancora 7-8mila mq di edificio a uso magazzino e uffici da realizzare (nell'area da 16 ettari disponibili per l'azienda) ma dopo anni di lungaggini burocratiche il percorso è segnato. Un obiettivo necessario per l'espansione che abbiamo visto e per la filosofia di lavoro SeSa: "Crediamo nell’hybrid working con sedi concepite per ospitare e gestire al meglio la collaborazione e la qualità della vita lavorativa delle risorse umane", spiega Fabbroni.

La formazione dei futuri lavoratori

Con la nascita dell'Its Prodigi, la formazione diventa essenziale. In partenza un nuovo corso a settembre nelle sezioni di Empoli, Pisa e Arezzo con 70 giovani pronti a entrare nel mondo delle nuove tecnologie.

La sostenibilità ambientale

SeSa crede nell'evoluzione green: per questo, solo a titolo esemplificativo, nel polo di Empoli sono state sostituite caldaie con un 90% di consumi abbattuti. L'autoproduzione di energia tramite il fotovoltaico è la strada intrapresa al momento con successo: oltre 1 milione di kilowatt ora sono stati prodotti nell'esercizio 2022, con un'efficienza energetica che vuole avanzare nonostante l'aumento delle risorse umane impiegate.

Elia Billero



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina