Sindaco e assessori di Montemurlo alla festa patronale di Bovino

Il Comune di Montemurlo, rappresentato dal sindaco e da alcuni assessori della giunta, ha partecipato oggi alla festa patronale del Comune di Bovino in provincia di Foggia, dal 2006 legato a Montemurlo da un patto di amicizia. Le celebrazioni sono iniziate dal santuario della Madonna di a Valleverde, dove si è svolto il tradizionale dono dell'olio. Dopo le delegazioni istituzionali si sono ritrovate in paese per assistere alla Cavalcata storica.

Il 29 agosto rappresenta “il giorno più sacro” per i bovinesi ed è dedicato alla Madonna di Valleverde, protettrice del paese. Anche la cavalcata storica è un omaggio alla Vergine e il simbolico rito dell'offerta dell'olio alla Madonna rievoca l'omaggio che le autorità civili rendevano al clero per rinsaldare i legami tra chiesa e municipalità. Il Corteo avviene in forma solenne e si compone di quadri in costume d’epoca che rievocano i momenti più importanti della storia bovinese.

Sono moltissimi i cittadini di Montemurlo, soprattutto quelli residenti a Oste, che provengono dalla cittadina pugliese e che d'estate approfittano della grande festa patronale per ritornare nel proprio paese d'origine.

Il sindaco ha sottolineato l'emozione di poter tornare a incontrarsi in presenza dopo due anni di pandemia che, anche a Bovino, avevano costretto le autorità cittadine a sospendere le tradizionali celebrazioni per la festa patronale. Il legame tra Bovino e Montemurlo è molto solido e il sindaco della cittadina pugliese solitamente ricambia la visita della delegazione montemurlese, prendendo parte al Corteggio storico.

Fonte: Comune di Montemurlo - Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Montemurlo

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina