UniSi, riattivata la Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport e dell’esercizio fisico

A partire dal prossimo anno accademico l’Università di Siena tornerà ad attivare la Scuola di Specializzazione in Medicina dello sport e dell’esercizio fisico, disattivata qualche anno fa a causa della revisione dei parametri ministeriali per l’accreditamento delle Scuole di Specializzazione di area medica.

Il Ministero dell’Università e delle Ricerca ha dato infatti parere favorevole all’accreditamento della Scuola di Specializzazione, passaggio reso possibile grazie alla programmazione sviluppata congiuntamente dall’Ateneo e dall’Azienda ospedaliero-universitaria Senese per il reclutamento del personale docente necessario a rispettare i requisiti minimi di docenza e all’istituzione delle Unità Operative necessarie all’incardinamento della scuola stessa.

"Si tratta di un riconoscimento importante che premia gli sforzi programmatici compiuti negli ultimi anni - ha detto il Rettore Francesco Frati - e che restituisce all’Ateneo e alla città un percorso formativo in grado di preparare professionisti in un settore di grande interesse e in significativa crescita. L’accreditamento della nuova Scuola premia anche la qualità scientifica e professionale dei docenti dell’Università di Siena nei settori della fisiologia dello sport e della cardiologia dello sport".

"Un risultato importante - commenta il direttore generale dell'Aou Senese, professor Antonio Barretta - frutto della piena collaborazione tra l'Aou Senese e l'Università di Siena e che consente di rafforzare ulteriormente la nostra Cardiologia e Medicina dello Sport. L'accreditamento della Scuola è un'ulteriore crescita per tutta l'area cardiologica dell'ospedale Santa Maria alle Scotte ed è segno tangibile di quanto sia importante per noi investire nelle scuole di specializzazione, puntando sull'eccellenza per formare i migliori professionisti di domani".

Con l’accreditamento della Scuola di Specializzazione in Medicina dello sport e dell’esercizio fisico, e la conferma dell’accreditamento di tutti gli altri percorsi formativi già attivati nell’anno precedente, sale a 33 il numero delle Scuole di Specializzazione dell’Università di Siena alle quali i laureati e le laureate in Medicina e Chirurgia potranno iscriversi nel prossimo accademico.

Nei prossimi giorni il MUR renderà noto anche il numero dei contratti attribuiti a ciascuna delle Scuole accreditate. I nuovi medici saranno quindi a breve assegnati, secondo i criteri di scelta inseriti dai candidati e dalle candidate nella procedura online, alle rispettive scuole, che inizieranno l’attività il prossimo 1° novembre.

Fonte: Università di Siena - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Siena

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina