Servizi bibliotecari: rinnovata la collaborazione tra gli Atenei di Firenze, Pisa e Siena

Da sinistra: Paolo Mancarella, Alessandra Petrucci e Francesco Frati

Un unico grande servizio bibliotecario per tutti gli studenti e docenti degli atenei toscani, senza distinzione di sede. È questo, in sintesi, l’effetto della collaborazione che le biblioteche delle Università di Firenze, Pisa e Siena hanno appena rinnovato, con un accordo siglato oggi dalla rettrice Alessandra Petrucci e dai rettori Paolo Mancarella e Francesco Frati.

La collaborazione dei sistemi bibliotecari universitari toscani è un processo avviato già da tempo, con l’obiettivo della libera circolazione degli utenti nelle diverse strutture e dell’integrazione dei servizi: è stato adottato, ad esempio, un unico strumento di ricerca (OneSearch), che mette a disposizione degli utenti un ampissimo patrimonio di milioni di volumi, decine di migliaia di riviste elettroniche, migliaia di documenti digitalizzati e ricchi archivi istituzionali.

I tre Atenei, inoltre, hanno dato vita a un unico polo bibliotecario e hanno costituito un catalogo bibliografico comune, ma le sinergie si sono estese a diversi campi, come le procedure per l’acquisizione di servizi, forniture, abbonamenti, la formazione del personale.

L’accordo sottoscritto oggi conferma il percorso fatto insieme e rinnova la collaborazione, in particolare, per i servizi di consultazione e prestito, di prestito interbibliotecario, di fotoriproduzione e stampa in rete: a ciascuno di questi gli utenti dei tre Atenei potranno accedere liberamente, presso una qualsiasi sede, con il proprio tesserino identificativo.

Fonte: Università di Firenze - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina