Cantieri della Salute: i servizi della SdS si presentano alle associazioni e agli organismi di partecipazione

Giovedì 15 settembre, presso l’Auditorium del Presidio Ospedaliero di Campostaggia si è tenuto il terzo incontro dei Cantieri della Salute, progetto promosso da Regione Toscana e coordinato da Federsanità ANCI Toscana, cui ha aderito la Società della Salute Alta Valdelsa per rafforzare il dialogo e la collaborazione con i soggetti di Terzo settore del territorio, a partire da quelli rappresentati nel Comitato di partecipazione e nella Consulta del Terzo settore.

L’incontro è stato aperto dal Presidente della SdS e dalla Direttrice Biancamaria Rossi. Ha visto la partecipazione – oltre a circa 20 realtà associative del territorio – dei referenti dei Servizi gestiti dal consorzio, sia sulla parte sociale che su quella socio-sanitaria e sanitaria territoriale: cure primarie, assistenza infermieristica, servizio sociale, disabilità e non autosufficienza, attività consultoriali, salute mentale adulti e infanzia adolescenza, dipendenze, recupero e rieducazione funzionale, riabilitazione funzionale, cure palliative.

Ogni responsabile del singolo Servizio ha presentato, attraverso un format comune, i compiti e funzioni, le modalità di accesso, le collaborazioni con gli altri Servizi, restituendo un quadro completo relativo ai diversi setting assistenziali ma anche alla complessità degli interventi, sempre più orientati a prese in carico gestite attraverso equipe multiprofessionali.

Anche grazie alla possibilità di interloquire con i singoli referenti, le associazioni presenti hanno avuto la possibilità di chiedere chiarimenti rispetto all’organizzazione dei servizi e ad alcune criticità presenti, ad esempio, sulle liste di attesa o sulla ripresa di alcuni interventi sospesi durante il periodo Covid.

“Occasioni come queste”, ha concluso la Direttrice di SdS Biancamaria Rossi, “sono per noi fondamentali per capire cosa e come è possibile migliorare fin da subito all’interno dei nostri Servizi, senza dimenticare che la collaborazione con il Terzo settore sarà fondamentale anche nei prossimi mesi, davanti alle sfide e opportunità poste dal PNRR, come ad esempio le Case della Salute e i finanziamenti intercettati sulla Missione 6 e sulla Missione 5 relativa all’Inclusione e coesione, per quegli aspetti che riguardano soprattutto gli interventi per le disabilità, la non autosufficienza, le povertà”.

Nel prossimo incontro, che si terrà nella seconda metà di ottobre, saranno invece le associazioni a presentarsi alla Società della Salute, evidenziando i propri ambiti di intervento e le reti di collaborazione, con l’obiettivo di andare a creare sinergie possibili con gli interventi gestiti dai Servizi. Potranno candidarsi a entrare in questo progetto ulteriori realtà di Terzo settore del territorio, attraverso una specifica Manifestazione di interesse che verrà pubblicata nei prossimi giorni sul portale della SdS.

Fonte: SOCIETÀ DELLA SALUTE ALTA VALDELSA



Tutte le notizie di Poggibonsi

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina