Ds Smith amplia il sito a Porcari

DS Smith, leader mondiale per le soluzioni di imballaggio innovative e sostenibili, ha annunciato oggi l’installazione di una nuova linea di produzione nel sito produttivo di Porcari, in provincia di Lucca, sostituendo una macchina da cartiera già installata nel sito dopo 50 anni di servizio. La nuova macchina fornirà una serie di benefici a livello ambientale, e un’ampia gamma di tipologie di carta per imballaggio per i settori del largo consumo e dell’e-commerce.

L’impianto di Porcari (Lucca) è tra i più grandi in Italia nel settore, impiega circa 200 persone, fornirà carta e cartone a ridotta grammatura – a parità di performance – per i clienti del food & beverage, del largo consumo e dell’e-commerce. La nuova macchina avrà una capacità produttiva a regime di 450.000  tonnellate di carta all’anno, focalizzandosi su carta riciclata brown liner e di grammatura medio-bassa.

L’avvio della macchina è previsto per la metà del 2025, momento in cui sarà dismessa una macchina da cartiera ora installata della capacità di 150.000 tonnellate l’anno.

L’utilizzo delle migliori tecnologie disponibili porterà a un notevole incremento delle performance ambientali dell’impianto, con una diminuzione delle emissioni di CO2 per tonnellata di carta prodotta del 40% e una contrazione dell’utilizzo specifico di acqua del 20%, con un ricorso più ampio ad acque di superficie in luogo di quelle di falda.

"L'ampliamento fa seguito alla rilevante crescita di DS Smith in Italia avvenuta negli ultimi dieci anni e permetterà all’azienda di fare fronte alla domanda di innovazione sul fronte del packaging sostenibile" ha dichiarato Niels Flierman, Head of Paper & Recycling di DS Smith. "Il mercato dell’imballaggio a base carta, riciclabile ed ecologicamente sostenibile, continuerà a crescere in maniera importante e siamo orgogliosi di fare la nostra parte per guidare i nostri clienti nella transizione verso l’economia circolare”.

L’ampliamento del sito di Porcari sarà sotto la supervisione del nuovo General Manager dell’impianto Massimo Basta, che vanta un’esperienza consolidata nel settore della carta, con particolare riferimento a quella realizzata con materia prima riciclata. Massimo Basta sarà coadiuvato nel suo ruolo dal Plant Manager Silvio Valrivi, mentre il nuovo progetto sarà guidato da Stefano Andreotti insieme a un team di professionisti con esperienza nazionale e internazionale.

“L’installazione della nuova macchina restituisce centralità al sito di Porcari per la produzione di carta riciclata ad alte prestazioni” ha commentato Massimo Basta, General Manager dell’impianto di Porcari. “Grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia, ciò avverrà nel massimo rispetto dell’ambiente, ottimizzando l’uso della risorsa idrica. Con questo progetto, l’impianto di Porcari continuerà a sostenere l’economia circolare per le prossime generazioni”.

DS Smith è presente in Italia con diversi impianti produttivi situati prevalentemente nel Nord e nel Centro del Paese e dà lavoro a circa 1.000 persone in Italia. L’impianto di Porcari avrà forti connessioni con lo stabilimento recentemente inaugurato di Castelfranco Emilia (Modena), fornendo carta riciclata, sviluppando ulteriormente l’economia circolare in conformità con la strategia di sostenibilità “Now and Next” varata da DS Smith.

 

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Porcari

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina