Picchiati e derubati nel quartiere Venezia, arrestato 21enne

Aveva rapinato tre giovani poco più che maggiorenni nel quartiere Venezia di Livorno. Per questo un 21enne marocchino, regolare in Italia e con precedenti, è stato arrestato dopo un inseguimento dai carabinieri.

Alcuni residenti della zona, avvertiti degli schiamazzi, hanno allertato le pattuglie dell’Arma intervenute in piazza del Luogo Pio. I giovani livornesi hanno riferito di essere stati rapinati e malmenati da un giovane straniero che si era fatto consegnare denaro e telefoni cellulari.

I militari, nonostante la folla che caratterizza la movida della Venezia nel fine settimana, sono riusciti ad individuare il presunto malfattore. Il giovane, alla vista dei carabinieri, ha cercato di darsi alla fuga, costringendo i militari ad un rocambolesco inseguimento a piedi tra i fossi; raggiunto e bloccato, come ultimo tentativo di fuga, ha opposto violenta resistenza ma i militari sono riusciti a bloccarlo e trarlo in arresto per rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Nella vicenda solo i carabinieri intervenuti hanno riportato lievi contusioni.

L'arrestato è finito ai domiciliari, ieri l'arresto è stato convalidato. Il giudice ha disposto l’obbligo di dimora nel comune di Livorno e l’obbligo di permanenza in casa dalle ore 19 alle ore 7.



Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina