Lega Certaldo: "Tassa di soggiorno ma senza servizi a Sciano e Marcialla"

Damiano Baldini e Eliseo Palazzo

Le frazioni di Sciano e Marcialla accolgono nei campeggi centinaia di turisti all’anno, che trascorrono giornate intere nei territori della Valdelsa, compresa la realtà di Certaldo. Questi campeggi, in quanto attività ricettive con scopo turistico devono versare, come qualsiasi altra attività, l’imposta di soggiorno, ovvero la tassa richiesta al viaggiatore per ogni notte di permanenza che il Comune utilizza per investimenti legati al turismo.

“I titolari versano regolarmente la tassa, da cittadini onesti che hanno a cuore il proprio territorio. Spesso però, non hanno in cambio servizi adeguati che giustifichino il versamento dell'emolumento - affermano i Consiglieri della Lega Baldini e Palazzo -. Nello specifico sono assenti le fermate del trasporto pubblico, un’adeguata illuminazione e un camminamento che colleghi le strutture al centro abitato di Certaldo.”

Tutti dettagli apparentemente di poco conto, che, però, per un esercizio che si occupa di accoglienza dei turisti, di pernottamento degli stessi e di fatto anche di punto informazioni multilingue, sono necessari per condurre in maniera efficace l'obiettivo prefissato: valorizzare Certaldo.

"Chiediamo che il sindaco Cucini, in qualità di delegato alla viabilità in Città Metropolitana, finora assente e evidentemente insensibile a questa esigenza - basti pensare che uno dei due camping era stato escluso anche dall'elenco delle attività ricettive nel sito di Mercantia! - si faccia portavoce nelle sedi opportune, affinché possa essere risolto un problema dannoso per le attività, ma anche per la realtà locale in sé. Crediamo ingiusto - concludono i Consiglieri - che i cittadini e gli esercenti onesti, che quotidianamente si danno da fare per Certaldo, non vengano presi in considerazione e, anzi, vengano danneggiati di fronte a versamenti che non sfociano in servizi pubblici. L'Amministrazione PD, che tanto si fa portavoce dei valori di accoglienza e di turismo, si dia una svegliata e si attivi!"

“Chiederò alla Città Metropolitana di confrontarsi con Autolinee Toscane per valutare l’opportunità di aggiungere una fermate del trasporto pubblico e un percorso pedonale sicuro ed illuminato, fruibile dai turisti che si spostano verso e dai campeggi a piedi. Credo sia il minimo che si possa fare per garantire un servizio dedicato ai turisti efficace e giusto” Conclude Cecilia Cappelletti, candidata della Lega al Senato e Consigliera Metropolitana di Firenze.

Fonte: Lega - Salvini Certaldo



Tutte le notizie di Certaldo

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina