Incontro di Assidea a Campi Bisenzio su caro energia, abusivismo e Bolkestein

Caro energia e caro carburanti, lotta all’abusivismo, concorrenza sleale e direttiva Bolkstein. Assidea, l’Associazione di tutela per gli operatori di mercato su area pubblica ha incontrato a Campi Bisenzio i candidati al Parlamento alle prossime elezioni di domenica 25 settembre, dettando l’agenda delle priorità per il comparto degli ambulanti.

“Una grande soddisfazione in termini di partecipazione dei nostri colleghi e dei candidati che hanno affrontato in modo molto costruttivo e serio le questioni che abbiamo posto e che per noi rivestono un’importanza strategica” ha detto il presidente Alessio Pestelli. Assidea si ha incontrato i candidati di Camera e Senato Federico Gianassi, Chiara La Porta, Andrea Barabotti, Massimo Mallegni, Ivan Della Valle, Edoardo Fanucci, Francesca Censini.

Tra i temi messi in evidenza da Assidea, come ha ricordato Giorgio Vannozzi, componente del direttivo dell’associazione, il caro energia e il caro carburante con il costo passato da un 1 e 30 del pre-pandemia agli attuali 1 euro e 80. “Un costo insostenibile per attività come le nostre che sono di piccole e piccolissime dimensioni. Abbiamo chiesto l’attivazione del credito di imposta o comunque di misure strutturali che vadano ad alleviare le nostre sofferenze”.

Altro tema quello dell’abusivismo. “Lo poniamo da tanto tempo, è un problema serio che riguarda la concorrenza sleale. Non solo abusivismo ma aziende che aprono e chiudono nel giro di due anni senza pagare tasse e tariffe e che è molto sentito in Toscana, in particolar modo nella provincia Prato. Ci sembra ci sia stata attenzione anche con la proposta di attivazione di fidejussioni per poter aprire sul territorio italiano aziende straniere. Inoltre abbiamo raccolto disponibilità sul tema del lavoro usurante”. Infine il tema della direttiva Bolkestein. “Tutti i candidati – conclude Vannozzi – hanno preso l’impegno di una legge quadro sui rinnovi per dare propsettiva al comparto”.

Assidea organizza il 2 ottobre, nell’area di Campo di Marte una fiera dal titolo “Acquista all’aria aperta” ricordando come anche durante la pandemia gli acquisti all’aria aperta siano stati tra i più sicuri.

Fonte: Ufficio Stampa



Tutte le notizie di Campi Bisenzio

<< Indietro

torna a inizio pagina