Prendono oppiacei dalle farmacie per spacciarli, un arresto all'Elba

Un 45enne è stato arrestato a Portoferraio, all'Isola d'Elba. L'uomo, di origini egiziane ma residente a Milano, è accusato con dieci connazionali e un medico italiano di far parte di un gruppo che cercava di prendere medicinali con oppiacei dalle farmacie per metterli sul mercato dello spaccio.

Il 45enne, assieme al resto dell'associazione, si occupava di acquisire in varie farmacie medicinali a base di oppiacei (a carico del Servizio Sanitario Nazionale) per immetterli poi sul mercato parallelo dello spaccio di stupefacenti riuscendo a mettere in piedi un giro d'affari di circa 2 milioni e mezzo di euro ai danni dello Stato.

Fuggito dal suo luogo di residenza, il 45enne era arrivato all'Elba. I carabinieri lo hanno trovato in un cantiere edile a Portoferraio, dove lavorava, e lo hanno arrestato. Dopo le formalità di rito, il 45enne è stato condotto nel carcere Le Sughere di Livorno a disposizione dell'autorità giudiziaria di Monza.



Tutte le notizie di Portoferraio

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina