No ai pesticidi, Prestanti al Parlamento Europeo

“Pardon the weeds. We are feeding the bees. Città libere dai Pesticidi: dalle politiche Ue ai territori, per spazi verdi più sani”. È questa l’iniziativa del Parlamento Europeo che porterà il sindaco di Carmignano, Edoardo Prestanti, a parlare a Bruxelles, mercoledì 28 settembre 2022. Prestanti, infatti, volerà nell’assise più importante d’Europa, per parlare della “Alternativa all’uso dei pesticidi nella manutenzione delle città”.

Si tratta di un’occasione unica, questa, per poter illustrare a una platea tanto prestigiosa, come la scelta ecologica del NO AI PESTICIDI possa essere mantenuta in ogni atto amministrativo, in nome della salute e del benessere.

Dalle 18 alle 20 nel Palazzo Jozsef Antall di Bruxelles e in diretta streaming, il sindaco di Carmignano interverrà accanto a professori universitari e studiosi, e insieme ai sindaci della Città di Zagabria, Tallin, Bolzano e Pilisborosjeno, comune ungherese della provincia di Pest, tutti accomunati da un governo virtuoso in linea con la natura. A suggellare il quadro degli interventi, la relazione di Dave Goulson, professore di biologia dell’Università del Sussex, autore di numerosi libri sull’importanza della conservazione degli insetti per il mantenimento del ciclo vitale dell’intero pianeta. Da qui il suo intervento d’apertura della conferenza “Perché sono necessarie aree libere da pesticidi).

Un’assise prestigiosa e l’ennesimo riconoscimento per Prestanti quale primo cittadino Green, già premiato con il Lombrico d’Oro nel 2018, riconoscimento riservato a chi amministra il territorio difendendo l’ambiente e la salute, e con il titolo di Legambiente “Ambasciatore del Territorio” nel 2019, proprio per le sue buone pratiche nella lotto contro l’uso di pesticidi in agricoltura, per la tutela della salute pubblica e per l’impegno a favore della costruzione di uno sviluppo sostenibile che nasce dal basso. L’ordinanza “Stop pesticidi” adottata nel 2018 è stata certamente il punto più alto di un processo avviato già quando Prestanti era assessore all’Ambiente nella giunta Cirri e iniziò il cammino verso il Bio-Distretto con i comuni del Montalbano.

“Sono orgoglioso di rappresentare all’interno del massimo organo di rappresentanza popolare europeo le buone pratiche realizzate in queste anni – ha commentato il sindaco -, ma sono anche molto contento di avere l’occasione di agganciare Carmignano a una rete di sindaci europei impegnati nella stessa sfida nostra: salvare l’ambiente e migliorare le condizioni sociali ed economiche dei cittadini. Ora più che mai”

Fonte: Comune di Carmignano - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Carmignano

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina