"Divelto armadietto di dirigente Uil": la denuncia da Ponte a Niccheri

C'è sgomento all'ospedale Santa Maria Annunziata di Bagno a Ripoli. "Ignoti hanno divelto la porta dell'armadietto personale di un dirigente e delegato sindacale Uil nello spogliatoio. Questo atto intimidatorio ci lascia perplessi e sgomenti. Si tratta di un atto vile e vergognoso che non trova alcuna giustificazione" denuncia in una nota la Uil Fpl di Firenze, che esprime solidarietà alla persona colpita.

Nella nota della Uil si legge: "Denota un clima di ignoranza culturale; la nostra opera come sindacalisti a difesa dei diritti dei lavoratori non può essere calpestata da questi fatti. Siamo un patrimonio di democrazia, uguaglianza e solidarietà, valori che vanno difesi e non macchiati da questi agghiaccianti gesti".



Tutte le notizie di Bagno a Ripoli

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina