Scuola dell'infanzia, il Centro Zerosei di Empoli modello nel mondo

L'esperienza empolese protagonista in Brasile al congresso internazionale Educare all'infanzia. Sindaca Barnini: "Ulteriore conferma, progetto innovativo e di qualità"


Il Centro Zerosei si rivela un modello educativo di respiro internazionale. Proprio così. Sabato 1 ottobre 2022, l'esperienza empolese sarà protagonista in Brasile al secondo "Congresso Internacional educar na(s) infancia(s): experiencias, desafios, tensoes", organizzato dall'Universidade De Caxias Do Sul, in collaborazione fra l'altro con l'Universidade Federal di San Paolo: il congresso si propone di promuovere momenti di approfondimento teorico e pratico e di ampliare le discussioni sulle azioni legate all'infanzia, coprendo aspetti dell'educazione e della salute, da una prospettiva interdisciplinare.

L'iniziativa, il cui programma si articola in tre giornate di studio e approfondimento, da giovedì 29 settembre a sabato 1 ottobre 2022, prevede la partecipazione di Elisa Bertelli in qualità di coordinatrice pedagogica del Comune di Empoli: a lei il compito di illustrare, il 1 ottobre a partire dalle 8, in modalità online, l'esperienza del Centro Zerosei, con una relazione dal titolo "Il valore delle relazioni educative 'di lunga durata' al Centro Zerosei".

"La partecipazione del nostro Centro Zerosei a un congresso internazionale dedicato all'infanzia è per noi motivo di orgoglio - sottolinea la sindaca Brenda Barnini - E' un'ulteriore conferma di come questo modello educativo empolese, che mette al centro la socialità e valori come il fare insieme, rappresenti un progetto innovativo e di qualità. E questo, grazie alla scelta compiuta negli anni da tutte le amministrazione, di investire, oltre che nella scuola, anche nell'educazione dei più piccoli".

"Il Centro Zerosei - afferma Elisa Bertelli - rappresenta oggi un progetto, una esperienza educativa di crescente interesse nel panorama dei servizi educativi e delle istituzioni scolastiche per l’età prescolare: offre a ciascun bambino e a ciascuna bambina l’opportunità di sperimentare il proprio essere nel mondo nella relazione con i bambini di pari e diversa età e con l'adulto e dà l'opportunità di costruire, secondo i propri tempi, le proprie modalità e i propri percorsi, l’identità personale, la sicurezza, l’autonomia, in un contesto educativo che lavora in stretta collaborazione con la famiglia e il territorio".

IL CENTRO ZEROSEI - II Centro Zerosei, un'esperienza ormai oltre che trentennale, accoglie bambini e bambine da 3 mesi a 6 anni d’età, offrendo quindi alle famiglie l’opportunità di fruire di un unico progetto educativo per tutta l’età prescolare, promuovendo legami affettivi e di amicizia di lunga durata tra bambini di pari e diversa età e significative relazioni con più figure adulte. I bambini sono organizzati in gruppi per fasce allargate d'età, ciascun gruppo è seguito da due/tre educatrici, almeno una delle quali accompagna i piccoli fino all'età dell’ingresso alla scuola primaria. Il progetto, che affianca e integra i nidi d'infanzia, prevede una rete di percorsi d’esperienza che si ripropongono, si articolano e si arricchiscono nel tempo, approdando ad approcci, mano a mano più complessi, ai campi della conoscenza oltreché alla progressiva costruzione dei valori dell’accoglienza, della cooperazione e della solidarietà. Un progetto unico che rende Empoli una realtà all'avanguardia.

Fonte: Comune di Empoli - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina