Una maglia di Gonzalez della Fiorentina per Andrea dopo l'incidente

Prima dell’incidente in motorino Andrea giocava in una squadra da semiprofessionista. Un particolare della vita di questo ragazzo che dopo la recente amputazione a una gamba, è entrato nella testa e nel cuore dello staff della terapia intensiva del San Giovanni di Dio, l’ospedale dove è stato eseguito l’intervento. Come anche che Andrea fosse tifoso viola.

A proporre l’idea, accolta con entusiasmo dal reparto dove è rimasto per circa un mese, è stata la dottoressa Elisabetta Peruzzi, medico anestesista: consegnare ad Andrea una maglia viola con le firme della sua squadra del cuore. “In meno di una settimana – racconta Paolo Boninsegni, direttore della terapia intensiva del San Giovanni di Dio – siamo riusciti a ottenerla”. Così questa mattina alla presenza anche dei chirurghi vascolari e degli ortopedici che in questo mese si sono presi cura di lui, è stata consegnata ad Andrea la maglia che porta la firma dell’attaccante della Fiorentina, Nicolas Gonzalez. Una sorpresa organizzata a poche ore dal suo trasferimento dal San Giovanni di Dio all’Istituto Don Gnocchi, per iniziare il percorso riabilitativo.

Dopo l’incidente Andrea era stato portato all’ospedale di Santa Maria Nuova. Per competenza specialistica è giunto successivamente al San Giovanni di Dio. L’affetto di tutto il reparto nei suoi confronti è stato da subito grandissimo. “La storia di questo ragazzo – sottolinea Boninsegni - ci ha coinvolto molto”.

Fonte: Azienda Usl Toscana Centro - Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina