Giovani dell'Empolese Valdelsa aggrediti a Firenze dopo una partita

Un gruppo di ragazzi di Certaldo e Empoli sarebbe stato aggredito con delle catene dopo una partita di calcio a Firenze, tra le Cascine e le Piagge. Il fatto sarebbe avvenuto domenica 2 ottobre.

Alle 18.30 è arrivata la chiamata al 112. I nove giovani dell'Empolese Valdelsa, tutti tra 16 e 18 anni, hanno chiesto aiuto dopo una presunta aggressione. Hanno raccontato di essere sfuggiti da un gruppo di ragazzi di origine marocchina.

Secondo una prima ricostruzione, i nove si erano fermati ai giardini di via Corelli per tirare qualche calcio a pallone. Poi avrebbero accolto la sfida a calcio da parte dell'altro gruppo. Ci sarebbe stata qualche schermaglia durante il match, ma tutto nella norma.

Una volta fuori dal campo, i giovani si sarebbero trovati di fronte gli avversari armati di catene e sellini di biciclette. Uno dei ragazzi sarebbe stato colpito da una catena ma, senza rimediare contusioni, sarebbe riuscito a fuggire con gli altri salendo al volo su un bus. Arrivati alla stazione delle Piagge hanno chiamato la polizia.

Gli agenti sono andati in via Corelli, ma non c'era più traccia degli assalitori. I quattro minorenni del gruppo sono stati affidati ai genitori che sono venuti a riprenderli e li hanno riportati a casa.



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

pubblicità
torna a inizio pagina